• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.0/03426/082/ ... [Sulla Cassa depositi e prestiti]



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/3426/82/0810 presentato da LUIGI GRILLO
mercoledì 1 agosto 2012, seduta n. 015

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, recante misure urgenti per la crescita del Paese,
premesso che:
con la riforma approvata all'inizio degli anni 2000 sono stati diversi e numerosi gli interventi della Cassa depositi e prestiti per il finanziamento dell'economia attraverso la creazione di strutture ad hoc e la partecipazione ad iniziative societarie;
le più recenti scelte legislative volte a conferire alla Cassa depositi e prestiti la proprietà di SACE, SIMEST e FINTECNA evidenziano il passaggio di questi enti dallo Stato-Tesoro allo Stato-Cassa depositi e prestiti, pur nella consapevolezza delle differenze tra alienanti e acquirenti, allo scopo di introitare risorse, considerata la collocazione della Cassa depositi e prestiti fuori dal perimetro del debito pubblico, e in un altro caso (SNAM) di aiutare a risolvere un problema di concorrenza e di libero mercato;
che tali operazioni, apprezzabili per le finalità che si intendono conseguire e per l'esistenza, con alcune varianti, di simili comportamenti in altri Paesi, appaiono operazioni di ingegneria finanziaria che non hanno a che vedere con un processo di dismissioni;
considerato che:
la Cassa depositi e prestiti ha ottenuto dalla Banca centrale europea, nell'ambito dell'operazione straordinaria di finanziamento a tre anni, un prestito di 20 miliardi,
tutto ciò premesso e considerato, impegna il Governo:
affinché nell'ambito dei suoi poteri di indirizzo e coordinamento, definisca, nel rispetto dell'autonomia ordinamentale e statutaria della Cassa depositi e prestiti, una linea strategica della stessa con riferimento all'assunzione di partecipazione alla erogazione dei finanziamenti, alla sua azione istituzionale nell'ambito del sistema creditizio e finanziario, con lo scopo principale di migliorare il supporto alle imprese, e al tempo stesso prevedere una missione dell'ente coerente con la sua natura, privilegiando il potenziamento infrastrutturale del Paese.
(0/3426/82/0810)
GRILLO