• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/15058 [Servizi veterinari del Servizio sanitario nazionale]



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata giovedì 26 luglio 2012
nell'allegato B della seduta n. 673
All'Interrogazione 4-15058 presentata da
AMALIA SCHIRRU
Risposta. - Il Ministero della salute condivide le preoccupazioni degli interroganti ed esprime parere favorevole al mantenimento dell'attuale assetto organizzativo dei dipartimenti di prevenzione delle aziende sanitarie locali, in particolare dei servizi veterinari, in quanto un eventuale loro accorpamento comporterebbe una riduzione della qualità dei servizi e una minore incisività dell'attività di prevenzione, con ripercussioni negative sulla sicurezza alimentare e, conseguentemente, sullo stato di salute della popolazione umana ed animale.
Questo Ministero condivide pienamente anche la proposta di promuovere iniziative di carattere normativo, comprensive della definizione di linee guida, da approvare in sede di conferenza Stato-regioni, allo scopo di assicurare uniformemente, sull'intero territorio nazionale, gli attuali apparati organizzativi dei dipartimenti di prevenzione, i quali hanno garantito, finora, una uniforme e corretta erogazione dei livelli essenziali di assistenza.

Il Sottosegretario di Stato per la salute: Adelfio Elio Cardinale.