• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.9/01083/002 in sede di esame del decreto legge 7 ottobre 2008, n. 154, recante disposizioni urgenti per il contenimento della spesa sanitaria e in materia di regolazioni contabili con le autonomie...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1083/2 presentato da ENRICO MORANDO
giovedì 6 novembre 2008, seduta n.087

Il Senato,
in sede di esame del decreto legge 7 ottobre 2008, n. 154, recante disposizioni urgenti per il contenimento della spesa sanitaria e in materia di regolazioni contabili con le autonomie locali (A.S. 1083);
rilevato che:
il Ministro dell'Economia ha attestato che i 260 milioni di euro di cui all'articolo 2 del provvedimento in esame sono volti a: «ristorare i Comuni dei minori introiti conseguenti all'abolizione dell'ICI prima casa», senza che lo stesso Ministro abbia fornito al Senato una regolare relazione tecnica da cui risulti le entità delle risorse necessarie al completo ristoro del mancato gettito per i Comuni;
l'articolo 27 della legge n. 468 del 1978 obbliga alla integrale copertura di leggi nazionali che determinino oneri per il sistema delle autonomie regionali e locali;
l'articolo 4 del provvedimento in esame, rinviando al 1º marzo 2009 la scadenza del 30 settembre 2008 prevista dalla legge n. 244 del 2007 determina un onere certo, non quantificato e non coperto;
il ricorso ai fondi FAS per la copertura di oneri di parte corrente, quali quelli certamente determinati in tema ICI prima casa e disavanzi di amministrazioni locali, determina certamente un gravissimo deterioramento della qualità del bilancio e che la compensazione nel SNF assume coefficienti di trasformazione - per l'anno 2009 - che appaiono a prima vista del tutto irrealistiche, come dimostrano tutti i precedenti - in ultimo intervento sulle cosiddette «quote latte» - (si consulti, in proposito, la tabella di pagina 16 dello studio del Servizio del Bilancio in AS 1083);
impegna il Governo,
ad adottare le misure di urgenza necessarie - e previste dalla legge n. 468 del 1978 - per tutelare gli equilibri di bilancio, altrimenti compromessi dalle disposizioni contenute nel provvedimento in esame.
(numerazione resoconto Senato G200)
(9/1083/2)
MORANDO, LEGNINI, MERCATALI, CARLONI, GIARETTA, LUMIA, LUSI, MILANA, ROSSI NICOLA