• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/16877 [Evitare l'importazione di polli dai Paesi a rischio contagio per l'influenza aviaria]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-16877 presentata da ROCCO GIRLANDA
giovedì 5 luglio 2012, seduta n.661
GIRLANDA. - Al Ministro degli affari esteri, al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:

il 2 luglio 2012 lo Stato del Messico ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale per i prossimi sei mesi per il sottotipo H7N3 del virus dell'influenza aviaria, a seguito della morte di circa 200 mila polli nello stato di Jalisco e dell'abbattimento in via precauzionale di altri 600 mila capi;

anche in Paesi come la Cina i casi di infezione da virus H5N1 non sono spariti negli ultimi mesi, tanto che l'ultimo decesso è avvenuto alla fine di dicembre 2011 a causa di polli infetti provenienti da Hong Kong, di cui la Cina stessa ha successivamente bloccato l'importazione -:

quali iniziative i Ministri interrogati intendano adottare, o abbiano già adottato, sia in ambito commerciale che sanitario, al fine di evitare l'importazione di polli dai Paesi a rischio contagio e, nel caso specifico, dal Messico;

quali siano i principali Paesi da cui l'Italia importa animali in cui si sono verificati casi di infezione da virus H5N1 e suoi sottotipi. (4-16877)