• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.3/02349 [Informazioni su Expo 2015]



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in Assemblea 3-02349 presentata da VINICIO GIUSEPPE GUIDO PELUFFO
martedì 19 giugno 2012, seduta n.652
PELUFFO, LETTA, BRAGA, MARCO CARRA, CODURELLI, COLANINNO, COLOMBO, CORSINI, DE BIASI, DUILIO, FARINONE, FERRARI, FIANO, MARANTELLI, MISIANI, MOSCA, PIZZETTI, POLLASTRINI, QUARTIANI, SANGA, ZACCARIA, ZUCCHI, MARAN e GIACHETTI. - Al Ministro per i rapporti con il Parlamento. - Per sapere - premesso che:
dall'assemblea di Assolombarda il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha annunciato di aver rimesso a disposizione del Presidente del Consiglio dei ministri l'incarico di commissario straordinario di Expo 2015 perché come ha spiegato: «Abbiamo posto e continuiamo a porre questioni che continuano a non avere risposte, anche perché nel Governo non abbiamo un interlocutore ben definito»;

con l'ordine del giorno 9/1972/86 la Camera dei deputati ha approvato il 14 gennaio 2009 l'impegno al Governo «a relazionare annualmente sulle attività e sullo stato patrimoniale della società di gestione e sullo stato di avanzamento delle opere e delle iniziative collegate per il raggiungimento di Expo 2015» -:
di quali elementi disponga circa le motivazioni del sindaco di Milano che lo hanno portato a rimettere il mandato di Expo 2015, quali siano le scelte del Governo su Expo 2015 e se non ritenga opportuno ed urgente dar seguito all'impegno di relazionare sullo stato attuale delle attività dell'Esposizione universale, in particolare per ciò che riguarda il timing del completamento di tutte le opere previste dal dossier di candidatura di Expo 2015 e la copertura finanziaria. (3-02349)