• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/07703 [Incompatibilità tra le cariche amministrative con quella di delegato della rappresentanza militare ]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07703 presentata da MARCO PERDUCA
mercoledì 13 giugno 2012, seduta n.743

PERDUCA, PORETTI - Al Ministro della difesa - Premesso che:

è possibile leggere sul sito istituzionale del Comune di Viterbo che il signor Vittorio Galati è un appuntato scelto dell'Arma dei carabinieri e presta servizio nelle stazioni di Celleno, Viterbo e Vetralla, è membro della Giunta comunale con l'incarico di Assessore e sovrintende al decentramento, alle politiche di accoglienza dell'immigrazione, al volontariato ed all'associazionismo, alle attività di protezione civile, alla gestione delle aree cimiteriali della città e delle frazioni. Il militare è anche membro del Consiglio di base della legione carabinieri Lazio e del Consiglio intermedio interregionale "Podgora" della rappresentanza militare dell'Arma dei carabinieri;

sulla pagina web della biografia di Vittorio Galati, dove compare il simbolo del partito "Popolo della libertà", Galati non nasconde, ma anzi evidenzia, con dovizia di particolari, il fatto di essere un appartenente dell'Arma dei carabinieri e un membro dei Consigli della rappresentanza militare;

gli interroganti richiamano i contenuti dell'atto di sindacato ispettivo 4-07705, presentato alla Camera dei deputati e sollecitato ben 14 volte, che chiede risposte in merito all'incompatibilità delle funzioni svolte da militari che siano stati eletti a cariche amministrative nelle liste del partito "Popolo della Libertà" (PdL) e contemporaneamente svolgano l'incarico di membri dei Consigli della rappresentanza militare,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti in premessa;

quale sia l'attività di servizio in concreto svolta dall'appuntato scelto Galati e quante siano le riunioni dei Consigli della rappresentanza militare a cui il medesimo ha partecipato;

se dalla data di assunzione dell'incarico di Assessore della Giunta comunale di Viterbo sia stato posto in aspettativa dal servizio e in caso contrario quale sia la posizione giuridica e il trattamento economico percepito,

se non ritenga che possano sussistere incompatibilità tra le cariche amministrative con quella di delegato della rappresentanza militare e conseguentemente quali provvedimenti intenda assumere.

(4-07703)