• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.2/01527 [Tariffe per l'allaccio ai servizi essenziali nelle tendopoli in Emilia]



Atto Camera

Interpellanza urgente 2-01527 presentata da FABIO RAINIERI
martedì 5 giugno 2012, seduta n.644
I sottoscritti chiedono di interpellare il Presidente del Consiglio dei ministri, il Ministro dello sviluppo economico, per sapere - premesso che:

dalla mattina di domenica 20 maggio fino ad oggi un susseguirsi di terremoti devastanti continua a colpire l'area delle province di Ferrara, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo;

sono stati distrutti edifici pubblici e privati e sono crollate chiese e monumenti; sono ingenti i danni agli edifici storici e di culto e alle case coloniche; sono state devastate una serie di aziende agricole e sono crollati molti edifici industriali e capannoni, provocando morti e feriti soprattutto tra gli operai;

l'accavallarsi delle scosse ha creato un ingente numero di sfollati, superiore a 15.000, molti dei quali hanno trovato rifugio in alloggi di fortuna, roulotte o tende di proprietà privata;

da notizie riportate nei mass media e dalla viva voce degli sfollati riportata dai telegiornali, sembra che per l'allaccio di tali alloggi di fortuna ai servizi essenziali, ed in particolare alla rete elettrica, i gestori richiedano cifre esorbitanti, che, in alcuni casi si aggirerebbero intorno ai 400 euro per ciascun allaccio -:

se tali notizie rispondano al vero e quali interventi immediati il Governo intenda porre in essere, per sollevare da tali oneri gli sfollati delle zone interessate dagli eventi sismici.

(2-01527)
«Rainieri, Dozzo, Alessandri, Lanzarin, Dussin, Togni, Fava, Polledri, Pini, Munerato, Torazzi, Comaroli, Bitonci, Bragantini, Goisis, Martini, Montagnoli, Negro, Callegari, Dal Lago, Fabi, Forcolin, Gidoni, Stefani, Allasia, Bonino, Buonanno, Caparini, Cavallotto, Chiappori, Consiglio».