• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/07578 [Stabilimenti industriali in cui sono presenti sostanze pericolose e pertanto classificati a rischio di incidente rilevante]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07578 presentata da TOMASO ZANOLETTI
mercoledì 30 maggio 2012, seduta n.733

ZANOLETTI - Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Premesso che:

i recenti e gravi eventi sismici dell'Emilia-Romagna hanno evidenziato come tanti stabilimenti industriali, anche di recente costruzione, non abbiano resistito alle scosse e siano crollati rovinosamente;

nel nostro Paese vi sono numerosi stabilimenti industriali in cui sono presenti sostanze pericolose e pertanto classificati a rischio di incidente rilevante (RIR);

considerato che:

l'apparato normativo vigente prevede che i gestori degli impianti RIR devono adottare tutte le misure necessarie per prevenire gli eventi dannosi e limitarne le conseguenze per le persone e l'ambiente in caso di incidenti;

la legislazione italiana ha recepito la direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con l'utilizzo di determinate sostanze pericolose con il decreto legislativo n. 334 del 17 agosto 1999, e successive modifiche apportate dal decreto legislativo n. 238 del 21 novembre 2005, affidando al Comune l'obbligo di informare la popolazione residente nei territori che possono essere colpiti da tali incidenti,

si chiede di conoscere se il Ministro in indirizzo, per quanto di competenza, non ritenga opportuno predisporre una procedura standard alla quale devono uniformarsi i Comuni per fornire tali informazioni ed adottare tali misure nel modo più efficace.

(4-07578)