• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/07530 [Sequestro dell'emittente radiofonica Radio Studio 54 ]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07530 presentata da ACHILLE TOTARO
mercoledì 23 maggio 2012, seduta n.728

TOTARO, CARDIELLO, COSTA, CALIGIURI, FASANO, SCARPA BONAZZA BUORA, SACCOMANNO, COMPAGNA, PERDUCA, PORETTI, RAMPONI, GRAMAZIO, DE ECCHER, CIARRAPICO, SALTAMARTINI, BALBONI, PICCIONI, NESSA, ALLEGRINI, FLUTTERO, GALLONE, MILONE, CASTRO, SAIA, PARAVIA, AMORUSO, LADU, ORSI, BORNACIN, CORONELLA, BUTTI, CARRARA, BEVILACQUA, DI STEFANO, PONTONE, GAMBA, ALICATA, IZZO, BONDI, DI GIACOMO - Ai Ministri della giustizia e dello sviluppo economico - Premesso che:

l'emittente radiofonica Radio Studio 54 con sede a Scandicci (Firenze), che trasmette in FM in gran parte della Toscana, oltre a trasmettere programmi musicali, è una voce anticonformista e di critica all'amministrazione politica fiorentina e toscana;

il patron Guido Gheri nelle trasmissioni da lui dirette ha sempre dato voce a cittadini, immigrati e a persone bisognose di aiuto;

in data 26 aprile 2012 l'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro dell'emittente radiofonica Radio Studio 54 che, tra l'altro, vive di sole pubblicità e non di contributi pubblici;

Guido Gheri e il suo collaboratore Salvatore Buono sarebbero accusati del reato di diffamazione nei confronti di un cittadino che ha presentato querela e del reato di istigazione all'odio razziale per affermazioni fatte nel corso delle trasmissioni radiofoniche;

non risultano rinvii a giudizio né condanne a carico degli inquisiti;

da tale chiusura la Radio sta ricevendo un danno economico e d'immagine di notevole entità,

si chiede di sapere:

se il Ministro della giustizia sia a conoscenza delle motivazioni di detta decisione che ha portato alla chiusura totale di un mezzo d'informazione libero;

quali siano le valutazioni del Governo sui fatti esposti.

(4-07530)