• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/07526 [Realizzazione del quinto gruppo a carbone in Sardegna]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07526 presentata da ANTONELLO CABRAS
mercoledì 23 maggio 2012, seduta n.728

CABRAS, BUBBICO, SANNA, SCANU - Al Presidente del Consiglio dei ministri - Premesso che:

il sistema elettrico della Sardegna, nonostante sia interconnesso con il continente, presenta strutturali condizioni di isolamento causa di inefficienza nel servizio e di un prezzo medio dell'energia mediamente più alto del 30 per cento di quello praticato nel resto del Paese;

gli impianti di produzione attualmente in esercizio sono dislocati in prevalenza al nord e al sud della regione con uno squilibrio rilevante nella rete isolana;

lo sviluppo delle energie alternative colloca la Sardegna fra le aree più prossime al raggiungimento degli obiettivi assunti in sede europea in termini di potenza installata alimentata da fonti rinnovabili per il prossimo decennio;

nella prospettiva, se venisse rispettato il programma di investimenti concordato, il parco di produzione garantirebbe sicurezza del servizio e diversificazione delle fonti;

il gruppo E.On, titolare del sito produttivo di Fiumesanto (Sassari) attualmente operativo con quattro gruppi, due dei quali alimentati a olio combustibile in via di spegnimento perché obsoleti e autorizzati in deroga agli attuali limiti di emissione, ha recentemente richiesto una proroga di 36 mesi all'inizio dei lavori di realizzazione del quinto gruppo a carbone già autorizzato da un accordo di programma siglato nel 2007 tra l'allora gruppo Endesa e la Regione Sardegna;

il Ministero dello sviluppo economico ha concesso una proroga di 18 mesi all'inizio dei lavori di costruzione del quinto gruppo;

il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato all'unanimità un atto di indirizzo che impegna il Governo regionale a svolgere ogni iniziativa utile a garantire la realizzazione del quinto gruppo in Fiumesanto,

si chiede di sapere:

se risponda al vero che E.On produzione abbia espresso la volontà di non realizzare il quinto gruppo autorizzato così come sarebbe stato direttamente rappresentato alla Provincia e ai Comuni interessati del territorio Sassari e Porto Torres;

se risponda al vero che, sia stato manifestato un interesse verso E.On da parte di altri gruppi operanti in Sardegna nella produzione di energia elettrica, finalizzato a subentrare nella realizzazione del quinto gruppo di Fiumesanto;

se il Governo non valuti che sia prioritario assumere ogni utile iniziativa affinché sia garantita la realizzazione del quinto gruppo previsto dai programmi concordati da E.On, e in subordine se non si debba favorire, dopo le necessarie verifiche, la possibilità che altri operatori possano subentrare nel sito di Fiumesanto, in particolare considerando i gravi problemi che si manifesteranno per il sistema elettrico regionale nella prospettiva che vede il sito operare in assenza del nuovo gruppo con soli due gruppi in esercizio, di età prossima ai 20 anni.

(4-07526)