• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.3/02245 [Tirocini presso le ASL degli specializzandi delle scuole di psicoterapia]



Atto Camera

Interrogazione a risposta orale 3-02245 presentata da ANDREA LULLI
giovedì 3 maggio 2012, seduta n.627
LULLI. - Al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:

l'espletamento dei tirocini presso le Aziende Unitarie Locali degli specializzandi delle scuole di psicoterapia, riconosciute ai sensi dell'articolo 3 della legge n. 56 del 1989, riveste una grande importanza per una più compiuta formazione di tale personale e che, al contempo, fornisce un supporto alle attività specializzate che si svolgono nelle strutture pubbliche;

l'espletamento dei tirocini è regolamentato dal decreto-legge n. 509 dell'11 dicembre 1998 e ciò nonostante, risulta che in molti casi le ASL si rifiutino di accettare i tirocinanti e in tanti altri casi li accettino solo dietro pagamento del «diritto di accesso» fino a 500 euro a specializzando -:

se sia a conoscenza di questo stato di cose che assume un carattere paradossale, perché, da un lato lo Stato chiede legittimamente alle scuole in oggetto e ai loro allievi di svolgere i tirocini, dall'altro viene impedito l'espletamento di un importante aspetto della formazione degli psicoterapeuti, e quali iniziative di competenza atte a rimuovere tali criticità, intenda adottare. (3-02245)