• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/07273 [Riorganizzazione del Banco nazionale di prova per le armi da fuoco portatili e per le munizioni commerciali]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-07273 presentata da ENRICO MORANDO
giovedì 12 aprile 2012, seduta n.709

MORANDO - Al Ministro dell'economia e delle finanze - Premesso che:

il decreto-legge n. 225 del 2010 (proroga termini), convertito, con modificazioni, dalla legge n. 10 del 26 febbraio 2011, ha disposto - modificando il decreto-legge n. 78 del 2010, che ne aveva stabilito la soppressione - che il Banco nazionale di prova per le armi da fuoco portatili e per le munizioni commerciali venga riorganizzato presso la Camera di commercio di Brescia, secondo quanto disposto da un regolamento da emanarsi tramite un concerto tra il Ministero dello sviluppo economico e quello dell'economia e delle finanze;

l'attività del Banco risulta essenziale per lo sviluppo di un settore produttivo, nel quale il Paese vanta una posizione di eccellenza, capace di mantenere ed accrescere la rilevante quota di mercato mondiale conquistata negli anni proprio dalle imprese concentrate nel distretto industriale bresciano;

a distanza di più di un anno non risultano ottemperati gli obblighi di compiere i necessari atti amministrativi, fissati dalla legge approvata dal Parlamento;

questo immotivato ritardo provoca incertezza, con potenziale grave pregiudizio per il buon andamento del settore industriale;

è compito del Governo nella sua collegialità, qualora il ritardo sia motivato da disparità di orientamenti tra le due amministrazioni coinvolte, dirimere le controversie e provvedere all'emanazione dei richiesti atti amministrativi, senza impegnare i soggetti portatori di interessi legittimi (produttori, enti locali, Camera di commercio) in improprie attività di mediazione tra i Ministeri stessi,

si chiede di conoscere quali siano le ragioni del ritardo accumulato, per poterle rapidamente rimuovere.

(4-07273)