• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/15571 [Attivazione del tirocinio formativo attivo per i docenti delle discipline artistiche e musicali]



DI BIAGIO, GRANATA e BARBARO - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Per sapere - premesso che:
il decreto ministeriale 14 marzo 2012 n. 31 ha decretato il numero di «posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di tirocinio formativo attivo per l'abilitazione all'insegnamento» nella scuola secondaria di primo e di secondo grado, per l'anno scolastico 2011-12;
l'entrata in vigore del citato decreto ministeriale, alla luce delle disposizioni tracciate, rischia di introdurre delle evidenti discriminazioni nelle possibilità di accesso al tirocinio formativo attivo - propedeutico per l'abilitazione - tra classi di concorso, alcune delle quali, di fatto, risultano escluse dal provvedimento;
nello specifico, risulta esclusa da quelle annoverate negli allegati del citato decreto, la categoria concorsuale afferente alle discipline artistiche e musicali relativa al comparto alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca i cui referenti di fatto vedrebbero slittare di un anno la possibilità di accedere ai corsi di tirocinio formativo attivo;
ulteriore criticità emergerebbe anche sul versante della distribuzione territoriale dei posti disponibili creando altre difficoltà in un comparto già vessato da profonda confusione normativa;
in data 13 marzo 2012 attraverso l'accoglimento dell'ordine del giorno n. 9/4940-A/98 il Governo si è di fatto impegnato a valutare l'opportunità di consentire ai docenti, considerati non abilitati de iure, di poter partecipare al tirocinio formativo attivo senza l'obbligo di sostenere le prove di accesso, che mortificano e vanificano l'esperienza maturata sul campo -:
quali iniziative si intendano predisporre al fine di prevedere l'attivazione del tirocinio formativo attivo per i docenti delle discipline artistiche e musicali, quindi afferenti alla categoria concorsuale dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica che rischiano di veder slittare la loro partecipazione al tirocinio di un ulteriore anno, rispetto a quanto sancito - per le altre discipline - dal decreto ministeriale 14 marzo 2012, n. 31;
quali iniziative intenda porre in essere per dare seguito all'impegno accolto in data 13 marzo 2012 attraverso l'accoglimento dell'ordine del giorno n. 9/4940-A/98.
(4-15571)