• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/06740 [Informazioni sui 6 miliardi di euro accertati di evasione ed elusione fiscale]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-06740 presentata da HELGA THALER AUSSERHOFER
mercoledì 1 febbraio 2012, seduta n.667

THALER AUSSERHOFER - Al Ministro dell'economia e delle finanze - Premesso che:

secondo il rapporto 2011 della Guardia di finanza, in un anno di indagini condotte dalle Fiamme gialle, sono stati denunciati 17.966 truffatori di denaro pubblico e accertati danni erariali per 2 miliardi di euro;

le frodi commesse più frequentemente riguardano: gli aiuti comunitari non dovuti, gli illeciti finanziamenti alle imprese, il doppio lavoro degli statali, truffe al sistema sanitario, pensioni riscosse da chi non ne ha diritto, eccetera;

sono state denunciate 860 persone che, anche se prive di requisiti, avevano chiesto e ottenuto finanziamenti comunitari per 250 milioni di euro e ai responsabili di queste frodi all'UE sono stati sequestrati quasi 100 milioni di euro;

altri 10.525 truffatori sono stati denunciati prima che riuscissero ad intascare 426 milioni di euro di denaro pubblico destinato ad imprese in difficoltà;

ammonta a 277 milioni circa la somma sottratta al servizio sanitario nazionale da 2.223 persone denunciate e gli sprechi nella sanità causati da amministratori corrotti o incompetenti vanno ben oltre i 2 miliardi di euro;

sono 4.358 i finti poveri scoperti dalla Guardia di finanza, che truccavano il reddito proprio o familiare facendolo figurare poco al di sopra del minimo per sfruttare la rete di assistenza sociale pubblica (dai contributi per gli affitti, borse di studio, agevolazioni sulle tasse scolastiche);

tra i truffatori sono stati individuati ben 1.140 dipendenti pubblici che svolgevano il doppio lavoro o incarichi non compatibili con la propria funzione incassando indebitamente 6 milioni di euro;

tra le truffe più sgradevoli ci sono quelle che riguardano i parenti di anziani defunti che hanno continuato a incassare la pensione;

considerato che:

i danni erariali accertati per il 2011 secondo il rapporto della Guardia di finanza ammontano a circa 2 miliardi di euro che, sommati a quelli prodotti nei due anni precedenti, provocano un disavanzo di più di 6 miliardi di euro, ossia quasi un terzo della manovra economica da 20 miliardi varata per il 2012;

non vi sono notizie circa i dati relativi alle presunte entrate che potrebbero derivare dai controlli e dagli accertamenti effettuati,

si chiede di sapere quanto lo Stato potrà incassare dei 6 miliardi di euro accertati di evasione ed elusione fiscale e quali misure il Governo intenda adottare in merito ai reati commessi nella pubblica amministrazione.

(4-06740)