• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/04829-A/215 [Contenere l'arrivo di nuova manodopera immigrata nel nostro Paese]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/4829-A/215 presentato da GIAN CARLO DI VIZIA testo di venerdì 16 dicembre 2011, seduta n.562

La Camera,
premesso che:
l'articolo 40 del decreto-legge in esame sotto il titolo di «riduzione degli adempimenti amministrativi per le imprese» dispone che il lavoratore immigrato in attesa del rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno può legittimamente soggiornare nel territorio dello Stato e svolgere temporaneamente attività lavorativa;
la disposizione citata configura una sorta di provvisorio silenzio assenso rispetto alla domanda di permesso di soggiorno che collide con altre disposizioni del nostro ordinamento in materia e consente di fatto ad un lavoratore straniero in posizione irregolare di poter prestare la propria opera lavorativa;
considerato che:
le disposizioni citate rappresentano un forte incentivo al lavoro nero per gli immigrati, proprio in una fase di crisi economica che suggerirebbe politiche di segno opposto;
tutte le previsioni macroeconomiche degli istituti ed organismi accreditati prevedono l'ingresso dell'Italia nei prossimi mesi in una situazione di vera e propria recessione;
la stessa Confindustria stima che nei prossimi mesi si determineranno esuberi per oltre 800 mila lavoratori nel nostro Paese, sicché apparirebbe più razionale disincentivare l'arrivo di nuova manodopera dall'estero,

impegna il Governo

ad assumere iniziative volte a contenere l'arrivo di nuova manodopera immigrata nel nostro Paese, anche sospendendo l'adozione dei decreti che determinano i flussi di ingresso per i lavoratori extracomunitari.
9/4829-A/215.Di Vizia, Laura Molteni, Bitonci, Grimoldi, Rainieri, Consiglio, Caparini, Volpi.