• Testo interrogazione in commissione

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/05708 [Carenza di organico della magistratura inquirente presso la procura della Repubblica di Parma]



MOTTA. - Al Ministro della giustizia. - Per sapere - premesso che:
la stampa locale di Parma ha raccolto il grido d'allarme lanciato dal procuratore capo Gerardo Laguardia in considerazione delle criticità di organico che la procura di Parma si troverà ad affrontare nei prossimi mesi in ragione del trasferimento dei sostituti procuratori dottoressa Licci e dottor Picciotti e dell'imminente pensionamento del dottor Giliotti;
presso la procura di Parma resterebbero in servizio solo quattro sostituti rispetto agli otto previsti in organico, stante la già attuale vacanza di un posto per il quale era già stato bandito un concorso andato poi deserto;
la situazione risulta essere pertanto particolarmente problematica anche in virtù dell'enorme carico di lavoro di cui è gravata la procura di Parma ancora impegnata su diversi filoni del crack Parmalat;
il procuratore Laguardia ha dichiarato di aver inoltrato al Consiglio superiore della magistratura la richiesta di assegnazione di almeno tre uditori per la procura della Repubblica di Parma al fine di ovviare, almeno parzialmente, alla carenza di sostituti;
il dottor Laguardia ha inoltre anticipato che nei prossimi giorni si attiverà anche per chiedere ulteriori aiuti anche per la Guardia di finanza, attualmente impegnata in attività di indagine particolarmente gravose -:
se il Ministro interrogato sia a conoscenza della situazione di carenza di organico della magistratura inquirente presso la procura della Repubblica di Parma;
se il Ministro interrogato non ritenga di assumere le iniziative di competenza perché si dia seguito alla richiesta di assegnazione di personale presso la procura della Repubblica di Parma.
(5-05708)