• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/13473 [Ritardi nella nomina del procuratore capo della procura presso il tribunale di Bergamo]



LUSSANA. - Al Ministro della giustizia. - Per sapere - premesso che:
l'interrogante con precedente atto di sindacato ispettivo ha manifestato viva preoccupazione riguardo la situazione di estrema precarietà che sta vivendo la procura della Repubblica presso il tribunale di Bergamo, dove attualmente si trovano in servizio il procuratore aggiunto e dodici sostituti, a fronte di un organico di magistrati che prevede un procuratore capo, un procuratore aggiunto e sedici sostituti procuratori;
oltre quanto segnalato, si registra una diffusa carenza del personale amministrativo;
la situazione comporta ricadute in termini di tutela e di efficiente amministrazione della giustizia svolta dall'ufficio giudiziario;
come recentemente denunciato da alcuni organi di stampa, in particolare L'Eco di Bergamo, ad oggi l'ufficio del procuratore capo risulta ancora vacante nonostante siano decorsi oltre dieci mesi dal giorno in cui il precedente procuratore ha lasciato la procura;
in base a quanto riportato nell'articolo, ventiquattro magistrati si sarebbero candidati per succedere nell'ufficio del procuratore capo;
vista la mole di procedimenti che la procura deve affrontare in riferimento anche al suo bacino di utenza, è quanto mai auspicabile che venga superato l'impedimento che sta portando al ritardo della nomina in oggetto -:
quali interventi di sua competenza il Ministro intenda attuare per far fronte al ritardo nella nomina del procuratore capo della procura presso il tribunale di Bergamo.
(4-13473)