• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.9/DOC.VIII,N ... [Presentare entro il 31 ottobre 2011 un assestamento del Bilancio per l'esercizio 2011 che preveda, un ulteriore taglio di spesa non inferiore all'1 per cento]



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/DOC.VIII,N.7-8/3 presentato da ANNA FINOCCHIARO
lunedì 1 agosto 2011, seduta n. 593

Il Senato,
premesso che:
la recente manovra di correzione e di stabilizzazione dei conti pubblici, di ammontare pari a 47,9 miliardi di euro, ha richiesto enormi sacrifici ai cittadini e alle imprese, pur in un momento di gravi difficoltà economiche, e previsto tagli di spesa alle amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, e risparmi dal settore sanitario, previdenziale e dell'impiego pubblico;
l'opera di razionalizzazione dei costi delle Istituzioni centrali e periferiche non solo si rivela urgente sotto il profilo strettamente «contabile», ma si rende assolutamente necessaria per conformare il trattamento riservato alle Istituzioni parlamentari a quello previsto nei confronti di cittadini ed imprese;
nell'ambito del progetto di bilancio interno del Senato per l'anno finanziario 2011, emergono in tutta evidenza spazi ulteriori per rafforzare i tagli ed ottimizzare la spesa in bilancio. In questo contesto ognuno è chiamato a fare la propria parte. Il Gruppo PD ritiene che il previsto risparmio complessivo di spesa pari allo 0,34 per cento è del tutto inadeguato ed insufficiente,
tutto ciò premesso, impegna il Consiglio di Presidenza ed i senatori Questori a presentare entro il 31 ottobre 2011 un assestamento del Bilancio per l'esercizio 2011 che preveda, per l'anno in corso, un ulteriore taglio di spesa non inferiore all'1 per cento.
(9/Doc.VIII,n.7-8/3)
FINOCCHIARO, ZANDA, LATORRE, CASSON, CECCANTI, DONAGGIO, GASBARRI, GIARETTA, INCOSTANTE, LEGNINI, PEGORER, MERCATALI, AGOSTINI, CARLONI, LUMIA, LUSI, MORANDO, NEGRI