• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/10443 [Informazioni sui finanziamenti utilizzati per l'iniziativa di promozione della musica popolare promossa dal Ministro Bondi]



Atto Camera

Risposta scritta pubblicata martedì 28 giugno 2011
nell'allegato B della seduta n. 492
All'Interrogazione 4-10443 presentata da
LINO DUILIO
Risposta. - Con riferimento all'interrogazione in esame, relativa al compact disc intitolato «Invito all'ascolto» e registrato nell'Istituto centrale per i beni sonori del Ministero, si osserva quanto segue.
La realizzazione di tale compact disc costituisce l'epilogo del progetto di valorizzazione della musica popolare e amatoriale italiana promosso dal Presidente del tavolo nazionale musica popolare ed amatoriale.
In particolare nel settembre 2010 il Presidente del tavolo ha richiesto la collaborazione della direzione generale per le biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d'autore, per la trasformazione e pubblicazione in Cd di alcuni brani musicali eseguiti da gruppi di musica popolare ed amatoriale.
Tale progetto è stato inoltre presentato all'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi per registrare presso l'auditorium dell'Istituto alcuni brani eseguiti da diversi gruppi musicali da inserire in un Cd promozionale e fuori commercio.
A tale iniziativa l'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi ha aderito con entusiasmo offrendo la disponibilità ad effettuare la registrazione e la post-produzione per un master finale, mettendo inoltre a disposizione, senza oneri, il proprio personale tecnico e le proprie attrezzature di studio.
Successivamente il Cd «Invito all'ascolto» una volta realizzato è stato presentato alla stampa presso la sala del consiglio nazionale del Ministero per i beni e le attività culturali.
Preme precisare che la summenzionata collaborazione è stata offerta per l'attinenza del progetto culturale con le competenze della direzione generale e, in particolare, dell'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi, che prevedono il sostegno tecnico e tecnologico per le attività nel settore audio video, con specifico riferimento ad iniziative promosse nell'ambito del Ministero per i beni e le attività culturali.
La musica popolare è, infatti, parte integrante degli ambiti di interesse dell'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi, nell'ambito della collezione pubblica di documentazione demoetnoantropologica.
Preme evidenziare che l'intera lavorazione del Cd «Invito all'ascolto» è stata realizzata a costo zero e non ha influito sull'attività istituzionale ordinaria dell'Istituto.
Il lavoro svolto, da un punto di vista tecnico, è stato di particolare utilità ed interesse per l'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi, in quanto per la prima volta sono state effettuate registrazioni di complessi bandistici presso l'auditorium con un ottimo livello di resa finale.

Il Ministro per i beni e le attività culturali: Giancarlo Galan.