• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/05293 [Permettere all'Associazione pedagogica steineriana Janua di restare nei locali della scuola media statale "Riccardo Quartararo" a Roma]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



DELLA SETA - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca - Premesso che:

l'Associazione pedagogica steineriana Janua è presente dal 1995 nel territorio di Roma ed è formata da genitori, insegnanti e medici che hanno a cuore la messa in atto di una metodologia educativa che tiene conto, in primo luogo, dell'evoluzione organica, psichica e spirituale del bambino e si riferisce ad una visione olistica dell'uomo secondo la scienza dello spirito. Inoltre l'associazione è senza scopo di lucro, aconfessionale e apolitica;

attualmente nelle sedi operative di Roma, l'associazione svolge, per i propri soci, un servizio di scuola materna, elementare e media. Inoltre, in orario pomeridiano/serale, l'associazione offre laboratori artistici per bambini dai 7 ai 12 anni, momenti di scambio e confronto fra famiglie, attività artistiche, come la costruzione dei giocattoli per i propri figli, consulenze medico-pedagogiche, informazione sulla alimentazione biologica e biodinamica, spazi culturali volti ad approfondire le tematiche legate alla relazione genitore-figlio;

una delle suddette sedi operative è situata in alcuni locali locati, dal 2001, dalla scuola media statale "Riccardo Quartararo", sita nel XV Municipio di Roma. Nicoletta Clemente, l'ex-preside della medesima scuola media, era convinta che la scuola dovesse essere parte attiva nel territorio della Magliana. Per questo aveva locato alcuni locali della scuola, degradati, a diverse associazioni culturali: fra queste, la scuola Janua, che pagava circa 6.000 euro l'anno (completamente reinvestiti, ad esempio, comprando un proiettore) e si impegnava a migliorare l'ambiente;

i soci della Janua hanno lavorato intensamente, gli allievi sono aumentati, si è passati da 15 a 170 bambini. In questi dieci anni la Janua ha cercato di rendere più solido il suo progetto visti anche i fondi investiti;

bisogna sottolineare che l'ipotesi di rendere più stabile, duraturo e concreto il rapporto fra la Janua, la scuola Quartararo e il XV Municipio, proprietario dell'edificio, non solo non si è in questi anni concretizzata, ma oggi purtroppo si apprende che l'attuale dirigente scolastico della scuola media ha informato l'Associazione pedagogica steineriana Janua che non rinnoverà la convenzione il prossimo anno per l'uso dei locali;

a tale proposito è importante la presa di posizione del Presidente del Municipio XV che ha garantito che svolgerà un ruolo di mediazione fra l'associazione Janua e il preside della scuola media Quartararo,

si chiede di conoscere se, visto l'alto valore culturale e educativo dell'opera dell'Associazione Janua, il Ministro in indirizzo non intenda immediatamente, attraverso il Provveditorato competente, promuovere un tavolo tecnico, dove siano rappresentati tutti i soggetti interessati - l'Associazione pedagogica steineriana Janua, la scuola media statale Riccardo Quartararo, il XV Municipio di Roma e la Provincia di Roma - in modo da facilitare un accordo che possa permettere all'associazione di rimanere almeno per un altro anno nell'attuale struttura, gettando le basi per potere, nel frattempo, identificare nella zona sud-ovest di Roma uno spazio di 1.200-1.500 metri quadrati dove trasferire le proprie attività.