• Testo interrogazione in commissione

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/04611 [Restituire regolarità all'attività amministrativa del comune di Castrofilippo, Agrigento]



MARINELLO. - Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:
il comune di Castrofilippo (Agrigento) è in grave crisi dallo scorso mese di settembre a causa dell'arresto, con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso del sindaco;
lo stesso sindaco ha immediatamente presentato le dimissioni;
hanno presentato le dimissioni tutti i consiglieri comunali in carica;
le vicende contestate al sindaco e ad altri cittadini di Castrofilippo sono relative ad appalti pubblici fortemente condizionati dalle cosche mafiose agrigentine, e con forti commistioni tra mafia e politica;
ad oggi il comune viene gestito da un commissario regionale coadiuvato da funzionari della prefettura;
il comune è stato inserito, con provvedimento a firma dell'assessore regionale Chinnici tra i comuni ove si svolgeranno elezioni amministrative nella tornata amministrativa di giugno 2011 -:
se non intenda adottare ogni iniziativa di competenza per far fronte alla situazione descritta in premessa al fine di evitare aggiramenti sostanziali della disciplina e restituire regolarità all'attività amministrativa, consentendo al contempo un'attenta e definitiva recisione di eventuali condizionamenti e quindi avviare una nuova fase nella vita politica della comunità castrofilippese, garantendo legalità e sicurezza quali precondizioni di una vera libera democrazia.
(5-04611)