• Testo del comunicato del Governo

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
. Consiglio dei Ministri n.135 del 7/04/2011


7 Aprile 2011

La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 14,15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi.

Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.

Su proposta del Presidente del Consiglio e dei Ministri Frattini, Maroni e La Russa, è stato approvato un decreto-legge che regola le modalità di voto, alle prossime consultazioni referendarie, per i cittadini temporaneamente all’estero per motivi di servizio e per i militari impegnati nelle missioni umanitarie. Il decreto assicura anche il quorum necessario al funzionamento delle commissioni e sottocommissioni elettorali circondariali.

Il Consiglio ha poi approvato i seguenti provvedimenti:

su proposta del Ministro per le pari opportunità, Carfagna:

- un disegno di legge che introduce nell’ordinamento disposizioni volte ad assicurare le pari opportunità nelle procedure per l’elezione dei consigli comunali, a potenziare le pari opportunità nelle norme contenute negli statuti comunali e provinciali ed a rendere effettiva la disposizione contenuta nell’articolo 57 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, che assicura l’equilibrio di genere nella costituzione delle commissioni di concorsi per l’accesso al lavoro nella pubblica amministrazione; il disegno di legge verrà trasmesso alla Conferenza unificata per il parere;

su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Prestigiacomo:

- un disegno di legge che prevede interventi per incentivare l’uso della bicicletta in contesti urbani. Oltre ad istituire per la seconda domenica di maggio la Giornata nazionale della bicicletta (nella quale verranno organizzate particolari iniziative di promozione), viene previsto che ogni edificio pubblico, nonchè le stazioni metropolitane e di treni metropolitani di nuova progettazione, dispongano di un’area riservata al parcheggio di biciclette. Sarà anche possibile utilizzare autobus per il trasporto di cicli pieghevoli. Il provvedimento ha ricevuto il parere della Conferenza unificata;

su proposta del Ministro degli affari esteri, Frattini:

- tre disegni di legge per la ratifica e l’esecuzione dei seguenti Atti internazionali:

1. Accordo fra l’Italia e la Giordania sulla cooperazione e sulla mutua assistenza doganale;

2. Accordo di partenariato fra la Comunità europea ed i componenti del Gruppo degli Stati dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP);

3. Scambi di Note fra l’Italia ed il Consiglio federale svizzero, relativo alla Convenzione per la navigazione sui Laghi Maggiore e di Lugano;

su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Brunetta:

- uno schema di regolamento che interviene a tutela dell’efficienza e del buon andamento della pubblica amministrazione, consentendole di procedere alla risoluzione del rapporto di lavoro dei dipendenti di cui è stata accertata l’inidoneità psicofisica permanente e assoluta, oppure al demansionamento nel caso di accertata inidoneità psicofisica permanente e relativa. La posizione del dipendente sottoposto all’accertamento viene comunque tutelata con la predisposizione di un procedimento di verifica dell’idoneità al servizio, con piena garanzia dei suoi diritti derivanti dal rapporto di lavoro; lo schema di regolamento verrà trasmesso al Consiglio di Stato per il parere.

In attuazione degli obblighi derivanti dall’appartenenza all’Unione europea, sono stati approvati in esame definitivo, a seguito dell’espressione dei pareri prescritti, due decreti legislativi, che recepiscono, rispettivamente, le direttive:

2006/126 e 2009/113, per la realizzazione, a partire dal 2013, di un unico modello europeo di patente di guida, in un contesto che modifica in svariati aspetti il Codice della strada;

2008/114, per l’individuazione delle infrastrutture europee di essenziale importanza strategica e per aumentarne la protezione, con l’obiettivo di incrementare il livello di sicurezza.

In via preliminare, inoltre, sono stati approvati due schemi di decreti legislativi, sui quali verranno acquisiti i pareri prescritti:

• il primo recepisce le direttive 2008/99 e 2009/123, che danno seguito all’obbligo imposto dall’Unione europea di incriminare comportamenti fortemente pericolosi per l’ambiente, sanzionando penalmente condotte illecite individuate dalla direttiva e fino ad oggi non previste come reati ed introducendo la responsabilità delle persone giuridiche, attualmente non prevista per i reati ambientali. Due le nuove fattispecie incriminatrici nel codice penale, per sanzionare la condotta di chi uccide, distrugge, preleva o possiede, fuori dai casi consentiti, esemplari di specie animali o vegetali selvatiche protette e di chi distrugge o comunque deteriora in modo significativo un habitat all’interno di un sito protetto;

• il secondo schema modifica la disciplina che ha dato attuazione alla direttiva 2006/117 EURATOM sulla sorveglianza e il controllo delle spedizioni di rifiuti radioattivi e di combustibile nucleare esaurito; il provvedimento uniforma le modalità della sorveglianza radiometrica dei rottami metallici e dei prodotti semilavorati metallici, al fine di garantire un’applicazione chiara delle disposizioni a suo tempo emanate, evitando rallentamenti nei traffici commerciali.

Sempre in via preliminare il Consiglio ha approvato, su proposta del Ministro della giustizia, Alfano, uno schema di regolamento che apporta alcune modifiche al testo unico sulle spese di giustizia, con la determinazione di nuovi importi per il diritto di copia e di certificato, adeguati soltanto in relazione alla accertata variazione Istat. L’esigenza deriva anche dall’intervenuta informatizzazione del processo civile e dalla presenza di strumenti tecnici quali il documento elettronico. Il testo verrà trasmesso al Consiglio di Stato ed alle Commissioni parlamentari per il parere.

E’ stato inoltre approvato, su proposta dei Ministri per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Brunetta, e del lavoro e politiche sociali, Sacconi, uno schema di decreto legislativo per il riordino e la riduzione delle possibilità di fruizione di permessi, congedi e aspettative nel settore pubblico e privato, a fini di razionalizzazione, semplificazione e risparmio di spesa. Il provvedimento verrà trasmesso alla Conferenza unificata ed alle Commissioni parlamentari per il parere.

Il Consiglio ha deliberato due stati d’emergenza; il primo per le eccezionali avversità atmosferiche in Puglia nello scorso mese di marzo ed un secondo per consentire l’adozione delle concordate misure umanitarie nel Nord Africa.

Su proposta dei Ministri per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Brunetta, e per la semplificazione normativa, Calderoli, il Consiglio ha inoltre approvato uno schema di decreto che individua i procedimenti di competenza dell’Istituto nazionale di statistica la cui durata può eccedere i novanta giorni generalmente previsti, fino ad un massimo di centottanta. Lo schema verrà trasmesso al Consiglio di Stato per il parere.

Il Consiglio ha inoltre approvato, con decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, una serie di Piani stralcio (o loro varianti e modifiche) per l’assetto idrogeologico di zone e Comuni dell’area dei fiumi Liri, Garigliano e Volturno, adottati dalla relativa Autorità di bacino.

Infine il Consiglio ha definitivamente deliberato, a seguito dell’espressione dei pareri parlamentari, la nomina dei componenti del Collegio dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo nelle persone del professore Michele GASPARETTO, della professoressa Elda TURCO BULGHERINI e del comandante Cesare ARNAUDO.

La seduta ha avuto termine alle ore 15,10.