• Testo RISOLUZIONE IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.6/00065 [Misure correttive dell'imposta municipale propria, con il dimezzamento automatico dell'aliquota base dell'IMU per gli immobili relativi all'esercizio di attività di impresa, arti e professioni]



Atto Senato

Risoluzione in Assemblea 6-00065 presentata da ENRICO MORANDO
mercoledì 23 febbraio 2011, seduta n.507

Il Senato,
udite le comunicazioni del Governo ed esaminato il Testo, con modificazioni, dello schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale e relative osservazioni del Governo;
premesso che:
il provvedimento in esame affronta tematiche di primaria rilevanza nell'ambito del processo di attuazione del federalismo fiscale delineato dalla legge n. 42 del 2009, che avranno una ricaduta diretta sul futuro delle nostre comunità locali, sull'ordinamento e la funzionalità amministrativa dei Comuni, sulla qualità della vita dei cittadini e sul carico fiscale dei contribuenti e delle imprese;
preso atto che:
l'imposta municipale propria grava esclusivamente sui cittadini non residenti nel territorio comunale, sugli esercizi commerciali e sulle attività imprenditoriali, artigianali e professionali;
nella versione dello schema di decreto legislativo in esame si conferma la soppressione della misura finalizzata al dimezzamento automatico dell'aliquota-base Imu per gli immobili relativi all'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, lasciando l'adozione di questa agevolazione ad una decisione discrezionale del Comune;
impegna il Governo ad adottare, entro brevi termini, misure correttive dell'imposta municipale propria finalizzate all'introduzione del dimezzamento automatico dell'aliquota base dell'IMU per gli immobili relativi all'esercizio di attività di impresa, arti e professioni.
(6-00065)
MORANDO, BARBOLINI, VITALI, BIANCO, D'UBALDO, STRADIOTTO, LEGNINI.