• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/09628 [Attivazione di servizi per l'infanzia presso le pubbliche amministrazioni, in particolare nel settore della giustizia amministrativa]



PALADINI. - Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, al Ministro per le pari opportunità. - Per sapere - premesso che:
il protocollo d'intesa siglato il 13 novembre 2009 tra il Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, il Ministro per le pari opportunità e il Sottosegretario per le politiche per la famiglia, diretto a promuovere iniziative necessarie per lo sviluppo di nidi aziendali e servizi socio-educativi per l'infanzia presso pubbliche amministrazioni, mira a favorire l'occupazione femminile, consentendo alle dorme di conciliare lavoro e famiglia;
la specificità dell'ordinamento e dell'organizzazione del lavoro nella magistratura amministrativa, rende di scarsa utilità pratica l'offerta di asili nido, vuoi per la riscontrata esigua presenza di figli in tenera età dei magistrati che esercitano nelle sedi del Tribunale amministrativo regionale, vuoi perché chi ha figli da 0 a tre anni e presta servizio di magistrato nella medesima sede di residenza sarebbe obbligato a condurre il proprio figlio presso la struttura nido appositamente creata, pur non frequentando quotidianamente il tribunale;
i servizi per l'infanzia, diversi dal micronido restano comunque indispensabili per poter conciliare l'aggiornamento, la formazione, la carriera, l'attività professionale, la vita familiare;

tali servizi possono essere opportunamente ed utilmente garantiti con minor dispendio di risorse tramite l'istituzione di un contributo da destinarsi ad personam, a favore del magistrato con figli minori da 0 a 3 armi di età, finalizzato all'iscrizione ed alla frequenza di un asilo nido che, a giudizio dei genitori, concili un valido progetto educativo della pubblica istruzione e la vita professionale e privata del magistrato -:
quali iniziative i Ministri interrogati intendano assumere in ragione delle specificità evidenziate in premessa, nonché della necessità, positivamente valutata anche in sede politica, di attivare dei servizi per l'infanzia che garantiscano affettivamente le pari opportunità.
(4-09628)