• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/09407 [Iniziative a favore di uccelli protetti minacciati dall'apertura di due impianti eolici in provincia di Avellino]



ZAMPARUTTI, BELTRANDI, BERNARDINI, FARINA COSCIONI, MECACCI e MAURIZIO TURCO. - Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. - Per sapere - premesso che:
in un comunicato stampa dell'Associazione LIPU-BirdLife Italia del 5 novembre 2010 si legge che una rara coppia di cicogna nera, una delle dieci presenti a livello nazionale, e altre numerose specie di rapaci, tra cui nibbio reale e bruno, biancone e lanario, tutte superprotette da leggi nazionali e direttive comunitarie, potrebbero essere minacciate da due impianti eolici di grande taglia autorizzati dalla regione Campania in Irpinia, un territorio già da anni massicciamente colonizzato da insediamenti di questo tipo. Si tratta degli impianti di Agro di Aquilonia, dove l'Ivpdc10 Srl costruirà una centrale da 10 megawatt, e di Monteverde, dove Genco Srl realizzerà una centrale di 38 megawatt;
sezioni della LIPU Campana, Pugliese e Lucana sono impegnate per scongiurare un grave degrado territoriale nel territorio compreso tra le tre regioni;
«Si tratta - dichiara la LIPU - di aree ancora integre nelle quali, vista la presenza di specie selvatiche di grande importanza e rarità, non dovrebbero sorgere impianti simili a quelli proposti. Non capiamo dunque perché queste autorizzazioni siano state concesse»;
già nel luglio 2009 la LIPU, in una nota urgente a vari uffici della regione Campania, all'Arpa Campania, alla provincia di Avellino e al Ministero dell'ambiente, chiedeva di intervenire per fronteggiare la proliferazione di pale eoliche. Tale rischio era annunciato dalla presenza, osservata dalla LIPU, di strumenti per studiare la direzione e l'intensità del vento (anemometri) a brevissima distanza dal sito di nidificazione della cicogna nera;
un'altra nota inviata dalla LIPU 1o giugno non ha ottenuto, come la prima, alcuna risposta -:
se il Ministro interrogato sia a conoscenza della minaccia a danno della biodiversità dell'area considerata causata dai progetti dei due parchi eolici e quali iniziative di competenza intenda assumere a tutela degli uccelli oggetto di protezioni secondo la normativa comunitaria.
(4-09407)