• Testo interrogazione in commissione

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/03776 [Creazione a Firenze di un centro di identificazione, trattenimento ed eventuale espulsione degli immigrati clandestini ]



BOSI. - Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:
nella città di Firenze, come verosimilmente nelle altre maggiori città italiane, risulta di rilevanti proporzioni il problema alloggiativo degli immigrati extracomunitari, molti dei quali irregolari con donne e bambini;
negli anni questi immigrati hanno abusivamente occupato interi edifici quasi sempre pubblici: asili, scuole, ospedali dismessi, fabbriche;
il fenomeno delle occupazioni abusive, che a Firenze si calcola riguardare più di mille persone, pur contenuto e sorvegliato da un'azione tanto difficile quanto encomiabile delle forze dell'ordine, può costituire elemento di pericolosità sociale e di degrado ponendo a rischio le condizioni degli stessi occupanti in specie quelli che versano in stato di maggior debolezza, nonché turbativa della pacifica convivenza civile;
taluni sincronismi, fra improvvisi abbandoni dei siti occupati e rapide occupazioni di nuovi edifici provvisoriamente dismessi, destano perplessità e possono avvalorare l'ipotesi di una gestione concertata, sulla base di un bisogno reale cui altrimenti l'amministrazione comunale dovrebbe far fronte nell'ambito delle proprie competenze -:
se non ritenga necessario intervenire per dotare l'area fiorentina di un centro di identificazione, trattenimento ed eventuale espulsione degli immigrati clandestini alla stregua di quanto avviene in altre città e regioni.
(5-03776)