• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/09323 [Infiltrazioni della 'ndrngheta nel Comune di Borgarello (Pavia)]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



GARAVINI, FIANO, ANDREA ORLANDO, PELUFFO, BORDO, BOSSA, BURTONE, GENOVESE, MARCHI, PICCOLO e VELTRONI. - Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:
il 14 luglio 2010 è stato arrestato, su richiesta della direzione distrettuale antimafia di Milano, l'imprenditore edile, Francesco Bertucca, padre dell'assessore allo sport, tempo libero e politiche giovanili del comune di Borgarello, in provincia di Pavia;
il 21 ottobre è stato arrestato il sindaco di detto comune, Giovanni Valdes, per aver agevolato l'acquisto di un terreno edificabile da parte di una società riconducibile a Carlo Chiriaco, già direttore della ASL di Pavia, anche lui arrestato il 14 luglio 2010 nell'ambito della stessa inchiesta ed accusato, tra le altre cose, di raccogliere voti per diversi esponenti politici anche grazie all'aiuto di Pino Neri, ritenuto dagli inquirenti il capo della locale lombarda della 'ndrangheta;
il commissariamento degli enti locali per sospetti di infiltrazione mafiosa è una norma che deve agire in maniera preventiva per evitare che i tentativi d'infiltrazione si consolidino;
nel comune di Castrofilippo, in provincia di Agrigento, a seguito dell'arresto del sindaco, Salvatore Ippolito, avvenuto il 22 settembre 2010, è stata inviata, il 25 settembre 2010, dal prefetto di Agrigento una commissione d'accesso, a norma dell'articolo 143 del decreto legislativo n. 267 del 2000;
lo stesso prefetto di Agrigento ha provveduto immediatamente a sospendere dalla carica il sindaco di Castrofilippo -:
per quale motivo, sino alla data del 28 ottobre 2010, non sia stata inviata dalla prefettura di Pavia una commissione d'accesso prefettizia nel comune di Borgarello;
se il sindaco di Borgarello sia stato sospeso dalle sue funzioni dal prefetto di Pavia.
(4-09323)