• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/02836-B/002 [Sanzioni per chi sottoponga un animale ad un intervento chirurgico senza scopi terapeutici]



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/2836-B/2 presentato da FIORELLA CECCACCI RUBINO testo di mercoledì 27 ottobre 2010, seduta n.389

La Camera,
premesso che:
il 13 novembre del 1987 a Strasburgo è stata firmata la Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia;
tale Convenzione ha come obiettivo quello di favorire una maggiore tutela e il rispetto degli animali e dei loro diritti e consente finalmente l'adozione di uno strumento di contrasto al mercato illecito di cuccioli provenienti dall'est europeo con guadagni che arrivano a centinaia di milioni di euro l'anno per i contrabbandieri che speculano sulla pelle di cagnolini di razza;
durante l'iter legislativo erano state approvate, in prima lettura alla Camera, precise sanzioni immediatamente applicabili per chi si rendesse responsabile di interventi chirurgici sugli animali per fini non terapeutici, come peraltro previsto anche dalla convenzione;
le sanzioni, cancellate durante il passaggio al Senato, rendono pratiche incivili, come il taglio della coda o delle orecchie, ancora non punibili fino a quando non entrerà effettivamente in vigore nel nostro paese la convenzione di Strasburgo;
il presente provvedimento rappresenta comunque un importante atto di civiltà perché prevede un inasprimento, per chi maltratta e uccide animali da compagnia:

impegna il Governo

ad adottare quanto prima, in altro provvedimento legislativo, precise sanzioni a carico di chi, senza alcuna necessità, sottoponga un animale al taglio o all'amputazione della coda o delle orecchie, alla recisione delle corde vocali, ovvero a qualsiasi altro intervento chirurgico che abbia lo scopo di modificare l'aspetto estetico per scopi non terapeutici, anticipando così per questo aspetto l'effettiva entrata in vigore della convenzione di Strasburgo che comunque, ai sensi del disposto dell'articolo 18 della stessa, non avverrà in tempi brevi.
9/2836-B/2. Ceccacci Rubino, Giammanco, Catanoso, Cazzola, Frassinetti, Mancuso, Mannucci, Repetti, Antonione.