• Testo interrogazione a risposta scritta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/09132 [Favorire il processo di sviluppo del parto senza dolore]



FUCCI. - Al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:
secondo i risultati di una indagine commissionata dalla società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva, cresce nei punti nascita italiani la richiesta, da parte delle partorienti, di poter usufruire delle tecniche relativa al cosiddetto «parto senza dolore»;
allo stesso tempo, sempre secondo l'indagine della SIAARTI, solo il 16 per cento delle strutture ospedaliere pubbliche o convenzionate sono in grado di attuare il «parto senza dolore», oltretutto con fortissime disomogeneità tra le diverse

realtà locali (con per esempio con regioni come Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna che stanziano annualmente risorse importanti e altre regioni in cui invece l'analgesia epidurale rappresenta un miraggio) -:
quali eventuali iniziative intenda assumere il Governo, in sinergia con le regioni, al fine di favorire un processo di sviluppo del «parto senza dolore» sull'intero territorio nazionale sia fornendo risorse che mettendo a punto linee-guida indirizzate agli enti locali.
(4-09132)