• Testo della risposta

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/01462 PEDICA - Ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti, dello sviluppo economico e dell'economia e delle finanze - Premesso che: nel mese di aprile 2009 la società Alitalia SpA ha inviato...



Atto Senato

Risposta scritta pubblicata nel fascicolo n. 079
all'Interrogazione 4-01462

Risposta. - In merito a quanto segnalato nell'atto in esame, si fa presente che il Ministero ha provveduto a trasmettere, ai sensi dell'articolo 27 del codice del consumo, la segnalazione stessa all'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, cui spetta la competenza esclusiva relativamente all'accertamento delle violazioni in materia di pratiche commerciali scorrette e all'irrogazione delle eventuali sanzioni recate agli articoli 18 e seguenti del codice del consumo.

Recentemente, la predetta Autorità ha comunicato al Ministero che, nell'adunanza del 4 febbraio 2010, valutati i fatti denunciati, ha deliberato che, allo stato, non vi siano i presupposti per un provvedimento istruttorio della fattispecie segnalata, sulla base del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice dei Consumo,come modificato dal decreto legislativo 2 agosto 2007, n. 146.

In particolare, l'Autorità ha precisato che, esaminata la fattispecie, non ha rilevato alcun profilo di ingannevolezza, in quanto il messaggio in questione, da un lato, specificava "quota associativa gratuita per il primo anno (...) Offerta soggetta a termini e condizioni dei Regolamento Generale American Express"e, dall'altro, invitava i destinatari dell'offerta a contattare il call center, indicando appunto le modalità da seguire per ricevere informazioni puntuali circa i termini e le limitazioni della promozione in questione.

Inoltre, ha precisato che, anche sul sito www.americaexpress.com, la promozione in questione indica in modo chiaro che la gratuità della carta è limitata al primo anno e indica i costi della stessa a partire dal secondo anno e, altresì, che i termini del regolamento presenti on line risultano dettagliati e facilmente accessbili.

SAGLIA STEFANO Sottosegretario di Stato per lo sviluppo economico

29/04/2010