• Testo del comunicato del Governo

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
. Consiglio dei Ministri n. 101 del 16/07/2010


16 Luglio 2010

Roma, 16 luglio 2010

La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:

il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 10,25 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi.

Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.

Il Consiglio ha approvato i seguenti provvedimenti:

su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli:

- un decreto-legge che dispone interventi a sostegno dell’ autotrasporto stradale e aereo. Il testo modifica la normativa vigente per conseguire obiettivi primari di interesse collettivo, quali la tutela degli addetti e la sicurezza della circolazione e, nel contempo, rendere più competitivo il settore dell’autotrasporto di merci su strada, che ha particolarmente risentito della congiuntura economica sfavorevole oltre che del forte aumento del costo del gasolio. L’intervento regolatorio garantisce un migliore equilibrio commerciale dei ruoli dei vettori e dei committenti, attraverso gli accordi di settore per categorie merceologiche e gli accordi tra le organizzazioni associative di categoria che interagiscono all’interno della filiera logistica.

su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi:

- un regolamento presidenziale che riordina la disciplina sui termini e sui responsabili dei procedimenti amministrativi di competenza del Segretariato generale della Presidenza del Consiglio, in considerazione della necessità di riformulare la materia alla luce delle recenti modifiche normative. Sul decreto si è favorevolmente espresso il Consiglio di Stato. Sono stati altresì approvati:

(su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e per la semplificazione normativa, Roberto Calderoli) due regolamenti ministeriali che individuano i procedimenti di competenza della Presidenza del Consiglio – Segretariato generale e del Dipartimento della funzione pubblica, i cui termini di conclusione superano i novanta giorni. Sui decreti è stato acquisito il parere del Consiglio di Stato;

su proposta del Ministro per le politiche europee, Andrea Ronchi, e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli:

- uno schema di decreto legislativo che recepisce le direttive comunitarie 2008/57/CE e 2009/131/CE, in materia di interoperabilità dei sistemi ferroviari nazionali con il corrispondente sistema ferroviario transeuropeo. Il decreto nell’attuare l’adeguamento alla normativa comunitaria, coinvolge tutti gli elementi del nostro sistema ferroviario (progettazione, costruzione, messa in servizio, ristrutturazione e manutenzione), nonchè le condizioni di salute e di sicurezza del personale addetto alla manutenzione. Il provvedimento sarà trasmesso alle Commissioni parlamentari per l’acquisizione dei pareri prescritti;

su proposta del Ministro degli affari esteri, Franco Frattini e del Ministro per la semplificazione normativa, Roberto Calderoli:

- uno schema di decreto legislativo che provvede al riassetto dell’ordinamento e delle funzioni espletate dagli Uffici consolari della Repubblica italiana nei diversi ambiti che vanno dallo stato civile all’immigrazione, dai passaporti alle funzioni notarili ed elettorali. Il decreto, nel semplificare ed aggiornare la normativa vigente, razionalizza le norme riguardanti le risorse umane, consegue risparmi di spesa ed attua la cosiddetta “fase costruttiva” prevista dalla legge di semplificazione. In base a tale norma, infatti, il Governo è delegato ad adeguare le disposizioni legislative vigenti in materia, risalenti alla fine degli anni sessanta, con quelle pubblicate successivamente al 1° gennaio 1970. Sul decreto saranno acquisiti i prescritti pareri;

su proposta del Ministro della difesa Ignazio, La Russa:

- uno schema di regolamento che, in vista della prossima entrata in vigore del Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, disciplina gli interventi necessari a razionalizzare ed ottimizzare l’organizzazione ed i costi di funzionamento della Difesa. Sul provvedimento saranno acquisiti i pareri delle competenti Commissioni parlamentari e del Consiglio di Stato;

su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Mariastella Gelmini:

- un regolamento recante la disciplina della semplificazione dei procedimenti di iscrizione delle istituzioni scolastiche associate al sistema di organizzazione del baccellierato internazionale. L’intervento legislativo mira alla revisione dei relativi piani di studio per adeguarli al nuovo quadro ordinamentale previsto dal “sistema scuola”, introdotto dai recenti interventi normativi. Sul provvedimento sono stati acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e delle Commissioni parlamentari.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro della salute, Ferruccio Fazio, ha inoltre avviato l’esame di un disegno di legge finalizzato a prevedere incisive misure per garantire una maggiore funzionalità, qualità ed efficienza delle prestazioni erogate dal Servizio sanitario nazionale, al fine di corrispondere in maniera sempre più qualificata alle necessità dei cittadini. Gli interventi riguardano i settori della sperimentazione clinica, della ricerca sanitaria, della sicurezza delle cure, la riforma degli ordini delle professioni sanitarie, le attività idrotermali, il fascicolo sanitario elettronico ed il codice identificativo dell’assistito. L’esame del disegno di legge proseguirà in una delle prossime riunioni.

Il Consiglio, in considerazione del venir meno delle esigenze che avevano indotto a dichiarare gli stati di emergenza, ha deciso la revoca degli stessi relativamente a:

- Guidonia Montecelio e Tivoli (fenomeni di subsidenza);

- Calabria, Campania, Friuli, Lazio, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana e Valle d’Aosta (eventi meteorologici – novembre-dicembre 2008);

- Puglia (tutela delle acque);

- Piemonte e Valle d’Aosta (eventi meteorologici – maggio 2008);

- Friuli (avversità atmosferiche – agosto 2008);

- Teramo e Ascoli Piceno (eventi meteorologici – ottobre 2007);

Il Consiglio ha infine deliberato:

su proposta del Presidente del Consiglio:

- conferimento dell’incarico di Vice Avvocato generale dello Stato agli avvocati dello Stato Maurizio FIORILLI e Massimo MARI;

su proposta del Ministro della difesa, Ignazio La Russa:

- conferimento del grado di tenente generale al maggiore generale del Corpo sanitario dell’Esercito Federico MARMO;

su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, Giulio Tremonti:

- promozione a generale di Corpo d’armata del generale di divisione della Guardia di finanza Vincenzo DELLE FEMMINE.

Il Consiglio ha altresì esaminato talune leggi regionali, ai sensi dell’articolo 127 della Costituzione.

La seduta ha avuto termine alle ore 11,05.

===oo0oo===