• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/03114 [Criminalità organizzazta in provincia di Imperia]



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-03114 presentata da MARIO TULLO
mercoledì 23 giugno 2010, seduta n.342
TULLO, ANDREA ORLANDO e ZUNINO. - Al Ministro dell'interno, al Ministro della giustizia. - Per sapere - premesso che:

nelle prime ore di venerdì 18 giugno 2010, un'incendio di origine dolosa, ha completamente distrutto nella città di San Remo il pub «BIG BEN», con conseguenti danni agli appartamenti collocati nei piani superiori del palazzo;

quello del 18 giugno 2010 è l'ultimo di una lunga serie di episodi che si stanno registrando a San Remo e nella provincia d'Imperia a danno di attività commerciali, atti delittuosi che sono stati già descritti in due interrogazioni (5-02336 del 14 gennaio 2010 e 4-06876 del 22 aprile 2010), nelle quali si chiedeva al Governo di porre attenzione e risposte al territorio interessato, a partire dal rafforzamento degli organici delle forze dell'ordine e della procura di San Remo;

da tempo la direzione nazionale antimafia nelle sue relazioni, in particolare in riferimento alla «n'drangheta» parla d'infiltrazioni nel Ponente ligure, scrivono i magistrati: «Particolare attenzione occorre rivolgere alla Provincia di Imperia ove è stata registrata una particolare recrudescenza sotto il profilo di azioni criminali, soprattutto incendi e danneggiamenti»;

nella giornata del 13 giugno 2010, sulla base di un'inchiesta avviata dalla procura sanremese, vengono compiuti 8 arresti, per reati compiuti a Bordighera, legati allo sfruttamento della prostituzione, ma anche per minacce, estorsione e violenza. La stampa riporta le dichiarazioni dell'assessore al turismo di Bordighera, che dopo le minacce ricevute da alcuni degli arrestati, avrebbe dichiarato ai magistrati: «Da quando sono venuti quelli lì a farmi visita dormo con la pistola sotto il cuscino»;

è necessaria una risposta adeguata alle questioni di organico già poste nelle precedenti interrogazioni, al fine anche di dare messaggi rassicuranti ai cittadini residenti a San Remo e del Ponente ligure -:

quali iniziative s'intendano assumere per mettere a disposizione delle forze dell'ordine e della procura di San Remo le risorse e gli strumenti idonei a svolgere le indagini e a garantire l'opera di prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata. (5-03114)