• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/03335 [Intensificare i controlli nel trasporto di merci pericolose]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-03335 presentata da FRANCA BIONDELLI
mercoledì 16 giugno 2010, seduta n.397

BIONDELLI - Ai Ministri delle infrastrutture e dei trasporti e dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Premesso che:

nei giorni scorsi, un treno partito da Lione e diretto a Novara, carico di etere metilbutilico, è stato fermato a Ventimiglia in seguito a una segnalazione;

dai controlli eseguiti sono emerse irregolarità tali da richiedere l'immediata messa in sicurezza delle cisterne dalle quali si sprigionavano perdite di combustibile altamente infiammabile;

il treno intercettato, se avesse proseguito la sua corsa per raggiungere lo scalo di Novara, avrebbe attraversato numerosi centri abitati, anche molto vasti, esponendo la popolazione a gravissimi quanto ingiustificati pericoli;

questa vicenda, non dissimile da quella accaduta ad Alessandria non più di un mese fa, riporta necessariamente alla memoria vicende di cronaca recente come la tragedia di Viareggio causata, stando a quanto di pubblico dominio, proprio da un cedimento strutturale di una delle cisterne del convoglio, anch'esso in partenza da Trecate e diretto a Gricignano secondo un percorso analogo,

si chiede di sapere:

quali misure i Ministri in indirizzo intendano porre in essere affinché i controlli su questo tipo di convogli siano inaspriti;

se siano previste revisioni alle normative che regolano il trasporto di merci pericolose, soprattutto su rotaia, al fine di tutelare in maniera concreta il cittadino.

(4-03335)