• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/07640 [Atti di vandalismo allo stadio di Pescara]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-07640 presentata da ALESSANDRO MONTAGNOLI
mercoledì 16 giugno 2010, seduta n.338
MONTAGNOLI, BRAGANTINI e NEGRO. - Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che:

domenica 13 giugno 2010 si è svolta a Pescara il ritorno della finale play-off di Lega Pro, tra la squadra del Pescara e l'Hellas Verona;

nello stadio di Pescara erano presenti, nel settore ospiti, 2.084 tifosi della squadra ospite;

nel settore loro assegnato hanno trovato per terra del mastice. Oltre a ciò, sulle gradinate era stato abbandonato del pesce marcio, mentre le ringhiere della curva erano state cosparse con una sostanza velenosa, un topicida;

a fine partita i cancelli dell'impianto che portano al campo sono stati aperti, i supporter del Pescara hanno attraversato il manto erboso, attorno al quale già in precedenza stazionavano molti individui non autorizzati, e si sono rivolti a quelli dell'Hellas con ripetuti gesti osceni e provocazioni, sotto la parte di stadio occupata dagli appassionati del Verona;

in sala stampa è stata sfiorata l'aggressione fisica nei confronti dei giornalisti giunti al seguito della formazione scaligera;

infine appare paradossale che il giudice sportivo abbia inflitto 10 mila euro di multa alla squadra veronese, sanzione che risulta essere esagerata rispetto ai soli 12 mila euro inflitti alla società di Pescara -:

se il Ministro sia a conoscenza della situazione e intenda chiarire come in uno stadio, quale è l'Adriatico di Pescara, si siano introdotte delle persone, che hanno avuto tutto il tempo necessario per mettere in atto le descritte forme di vandalismo, verificando altresì l'adeguatezza dei sistemi di sicurezza, ad avviso degli interroganti carenti, che hanno permesso l'invasione di campo dei tifosi di casa con il rischio quasi del contatto con quelli ospiti.
(4-07640)