• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/03010 [Assenza delle forze di sicurezza pubblica al Molo Beverello di Napoli]



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-03010 presentata da DIANA DE FEO
mercoledì 14 aprile 2010, seduta n.359

DE FEO, DE ECCHER, SIBILIA - Ai Ministri dell'interno e per il turismo - Premesso che:

nella stazione marittima denominata Molo Beverello a Napoli transitano ogni anno più di 10 milioni di persone, con una media di circa 60.000 passeggeri al giorno, perlopiù turisti stranieri diretti a Capri, Ischia o Procida;

il predetto Molo Beverello non è dotato di un presidio di forze di Polizia, di Carabinieri, di Guardia di finanza o di Vigili Urbani;

all'assenza delle forze di sicurezza pubblica si aggiunge, inoltre, la mancanza di un sistema di videosorveglianza;

sul Molo Beverello, è possibile riscontrare, altresì: cartelloni e indicazioni non aggiornati e nella sola lingua italiana; segnalazioni dei moli di approdo inesatte, numerosi venditori ambulanti, mendicanti e zingari di varia provenienza che importunano i passeggeri;

i passeggeri in partenza, pertanto, del tutto disorientati, sono abbandonati a se stessi e, per giunta, anche infastiditi prima dell'imbarco;

tale stato di cose non contribuisce a promuovere il necessario sviluppo del turismo e dell'economia della Campania e di Napoli ma, al contrario, contribuisce ad intimorire i viaggiatori che pure sono attratti dalle bellezze naturali e dalla ricchezza dei beni culturali;

le autorità locali, più volte informate dello stato di abbandono in cui versa il Molo Beverello, non hanno ad oggi, intrapreso alcuna risoluzione,

si chiede di sapere:

se i Ministri in indirizzo, ciascuno per quanto di competenza, siano a conoscenza di quanto sopra riportato;

se e in quali modi intendano intervenire, con urgenza e di concerto con le autorità locali, per far sì che il Molo Beverello sia dotato di un presidio di forze dell'ordine e/o di un sistema di videosorveglianza;

se intendano adoperarsi, al contempo e di concerto con le autorità locali, al fine di garantire che le indicazioni e i cartelli presenti sul Molo Beverello vengano aggiornati e dotati della traduzione almeno in lingua inglese;

se e in quali modi intendano intervenire al fine restituire ad un doveroso decoro il Molo Beverello e, quindi agevolare e rassicurare il transito dei numerosissimi turisti stranieri.

(4-03010)