• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/02609 ANTONINO RUSSO. - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Per sapere - premesso che: nello schema di regolamento recante l'accorpamento delle classi di...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-02609 presentata da ANTONINO RUSSO
lunedì 8 marzo 2010, seduta n.295
ANTONINO RUSSO. - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Per sapere - premesso che:

nello schema di regolamento recante l'accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento di istruzione secondaria, le classi di concorso 75/A e 76/A (trattamento testi e dati, dattilografia, stenografia e trattamento testi, calcolo, contabilità elettronica e applicazioni gestionali) sono confluite nella nuova classe concorsuale A-58, senza che sia previsto tale insegnamento nei quadri orari dei regolamenti recanti le revisioni degli assetti ordinamentali, organizzativi e didattici dei licei, degli istituti tecnici e degli istituti professionali ai sensi dell'articolo 64, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133;

la circolare ministeriale n. 4 del 15 gennaio 2009 aveva autorizzato per l'anno scolastico 2009-2010 e famiglie a chiedere al momento dell'iscrizione che il complessivo orario settimanale riservato all'insegnamento delle lingue comunitarie, per un totale di cinque ore, fosse interamente riservato all'insegnamento della lingua inglese, compatibilmente con le disponibilità di organico, mentre in tutti i licei non è previsto l'insegnamento obbligatorio della seconda lingua comunitaria fin dal primo biennio;

l'insegnamento della musica diventa facoltativo nel liceo delle scienze umane, e nel portale del ministero soltanto una parte degli istituti musicali sperimentali esistenti è confluito nei nuovi licei musicali che apriranno il 1o settembre 2010, con la presenza di un solo Liceo coreutico a Roma;

il Tar del Lazio con l'ordinanza n. 601 del 2010 ha accolto il ricorso di alcuni docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, che avevano chiesto all'atto dell'ultimo aggiornamento la valutazione del titolo conseguito al termine del biennio abilitante di cui al decreto ministeriale n. 137 del 2007 alla stessa stregua di quello conseguito al termine degli altri percorsi biennali abilitanti post-universitari (biennio di didattica della musica, SSIS, Cobaslid);

la sentenza n. 80 del 26 febbraio 2010 della Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo l'articolo 2, comma 413, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, nella parte in cui fissa un limite massimo al numero dei posti degli insegnanti di sostegno, e il comma 414 dello stesso articolo 2 della legge n. 244 del 2007, nella parte in cui esclude la possibilità, già contemplata dalla legge 27 dicembre 1997, n. 449, di assumere insegnanti di sostegno in deroga al tetto massimo stabilito, mentre il Governo non ha provveduto ad attuare il piano di immissioni in ruolo previsto dalla stessa norma e dalla legge 26 dicembre 2006, n. 296;

in sede di conversione del decreto-legge n. 134 del 2009, il Senato ha approvato un ordine del giorno che impegna il Governo ad affrontare tempestivamente la questione dandole definitiva soluzione con particolare riferimento al profilo di cui al punto 4 «inserimento con riserva nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti iscritti per l'anno scolastico 2008-2009 ai corsi abilitanti COBASLID, AFAM di strumento musicale (classe 77/A) e Scienze della formazione primaria», e che conseguiranno l'abilitazione prima dell'inizio del nuovo anno scolastico -:

quali disposizioni intenda emanare al fine del miglioramento dell'offerta didattica per l'anno scolastico 2010-2011, per garantire:

a) l'insegnamento della classe A-58 nella scuola superiore e della seconda lingua comunitaria nel primo e nel secondo ciclo d'istruzione;

b) l'apertura di un numero congruo e ben distribuito nel territorio di licei coreutico-musicali con chiare indicazioni rispetto al reclutamento delle nuove figure dei docenti di strumento musicale e delle altre materie di indirizzo anche in relazione ai punteggi da attribuire ai titoli del personale inserito nelle graduatorie;

c) l'assegnazione ad ogni alunno delle ore di sostegno richieste, in deroga al tetto massimo consentito, in presenza di certificazione di handicap grave;

d) l'inserimento con riserva nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti iscritti per l'anno scolastico 2008-2009 ai corsi abilitanti COBASLID, AFAM di strumento musicale (classe 77/A) e scienze della formazione primaria, ai fini di un utilizzo di tale personale per l'attribuzione di incarichi a tempo determinato e indeterminato.(5-02609)