• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/05806 [Verifica e ridimensionamento delle spese della Presidenza del Consiglio dei ministri]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-05806 presentata da ALESSANDRO MARAN
giovedì 21 gennaio 2010, seduta n.270
MARAN e LENZI. - Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro dell'economia e delle finanze, al Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione. - Per sapere - premesso che:

da una recente e approfondita indagine giornalistica del settimanale l'Espresso (n. 3 del 2010) emerge il quadro di una gestione finanziaria della Presidenza del Consiglio, a dir poco, non proprio attenta ai rigori della finanza pubblica, incoerente rispetto ai tagli imposti alle altre amministrazioni dello Stato e palesemente in contrasto con uno stile di rigore e sobrietà che ci si attenderebbe alla luce della crisi economica internazionale e agli effetti che sta producendo sulla società e l'economia italiana;

tra i dati più eclatanti emergono: la lievitazione dei costi complessivi, arrivati a 4 miliardi e 294 milioni a fine 2008 e aumentati ancora nel 2009; la crescita a dismisura delle consulenze e degli incarichi a figure estranee alle pubbliche amministrazioni e con curricula non sempre esemplari o, ancora i 1.600 lavoratori in distacco da altri ministeri e amministrazioni, con un numero complessivo di personale impiegato che arriva 4.500 unità, 1.440 in più rispetto a quanto previsto nella pianta organica; spese milionarie per l'organizzazione di eventi mediatici; carriere improvvisate e ingiustificate;

secondo tale ricostruzione, emergerebbe inoltre che, mentre vengono create strutture ad hoc per giustificare nuovi incarichi affidati ad esterni all'amministrazione, molti funzionari di ruolo risulterebbero inutilizzati;

anche con riferimento alla gestione delle strutture di missione, che ammontano a circa trenta, risulterebbero sprechi e disfunzioni -:

quali siano i dati ufficiali relativi alla gestione finanziaria e del personale della Presidenza del Consiglio dei ministri, analizzando nel dettaglio l'evoluzione di tali indicatori nel corso degli ultimi anni e gli effetti sulla finanza pubblica;

se non ritenga necessario, qualora confermato il quadro delineato dalla citata inchiesta giornalistica, un urgente intervento di verifica e ridimensionamento delle spese della Presidenza del Consiglio dei ministri, in linea con i tagli imposti a tutte le altre amministrazioni dello Stato e nel rispetto delle difficoltà economiche che hanno investito complessivamente il Paese.(4-05806)