• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.4/02467 [Impedire le propaganda di movimenti neo fascisti]
LEGGI ANCHE IL TESTO DELLA RISPOSTA ALL'INTERROGAZIONE
Testo della risposta scritta



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-02467 presentata da ALBERTINA SOLIANI
martedì 22 dicembre 2009, seduta n.307

SOLIANI, FINOCCHIARO, CECCANTI, DONAGGIO, FERRANTE, MOLINARI, NEROZZI, DI GIOVAN PAOLO, GHEDINI, MARITATI, CHIAROMONTE, LUSI, BLAZINA, BAIO, GARAVAGLIA Mariapia, PASSONI, CARLONI - Al Ministro dell'interno - Premesso che:

l'associazione CasaPound, come si legge sul sito www.casapound.org, "si propone di sviluppare in maniera organica un progetto ed una struttura politica nuova, che proietti nel futuro il patrimonio ideale ed umano che il Fascismo italiano ha costruito con immenso sacrificio";

nel suo programma, al punto 18, si propone di riscrivere la Costituzione: "La Costituzione della Repubblica Italiana va riscritta. Essa è opera di uomini che la compilavano all'indomani della guerra civile ed adempivano a quel compito nella scia dei carri armati stranieri";

i suoi esponenti in numerose interviste e comunicati si definiscono "fascisti del terzo millennio" e si rifanno esplicitamente al programma di San Sepolcro, elaborato da Mussolini nel marzo 1919, con il quale furono fondati i Fasci di combattimento, e alla Repubblica di Salò;

il Blocco studentesco nasce nell'estate 2006 a CasaPound e si rende protagonista dello scontro in piazza Navona dell'ottobre 2008 nell'ambito delle manifestazioni studentesche e dell'irruzione pochi giorni dopo alla RAI in via Teulada a Roma contro la trasmissione di RAI 3 "Chi l'ha visto";

CasaPound ha sede in diverse città e si è resa protagonista di intimidazioni, irruzioni, provocazioni, aggressioni, spedizioni punitive nonché di iniziative di propaganda contro i disabili, contro la società multirazziale, e di brindisi alla Shoa;

in numerose città cittadini e comitati hanno dato vita a manifestazioni antifasciste, chiedendo la chiusura delle sedi di CasaPound,

si chiede di sapere:

se esista una mappatura delle sedi e delle iniziative di CasaPound su tutto il territorio nazionale e se, in caso negativo, il Ministro in indirizzo abbia intenzione di predisporla;

come il Governo interpreti le iniziative e i programmi di questa organizzazione in considerazione della XII disposizione transitoria finale della Carta costituzionale che afferma: "È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista";

quali iniziative intenda assumere per impedire la diffusione di una propaganda ad avviso degli interroganti di chiara ispirazione neofascista e manifestamente contraria ai valori costituzionali.

(4-02467)