• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.3/01063 BAIO, GALPERTI, ADAMO, BASSOLI, BOSONE, CERUTI, D'AMBROSIO, FONTANA, ICHINO, ROILO, ROSSI Paolo, VERONESI, VIMERCATI - Al Ministro dell'interno - Premesso che: in data 24 ottobre 2009, presso...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-01063 presentata da EMANUELA BAIO DOSSI
martedì 24 novembre 2009, seduta n.288

BAIO, GALPERTI, ADAMO, BASSOLI, BOSONE, CERUTI, D'AMBROSIO, FONTANA, ICHINO, ROILO, ROSSI Paolo, VERONESI, VIMERCATI - Al Ministro dell'interno - Premesso che:

in data 24 ottobre 2009, presso l'hotel Leonardo da Vinci di Milano, si è tenuta la prima convention dei Sindaci leghisti, durante la quale sarebbe stata promossa e appoggiata, secondo i maggiori organi di stampa, l'operazione "White Christmas", volta a controllare se nel territorio comunale risiedano clandestini o immigrati sprovvisti del permesso di soggiorno;

a Coccaglio, un paese in provincia di Brescia, il Comune ha provveduto, in ottemperanza a quanto deciso il 24 ottobre 2009, a disporre il controllo a domicilio sulla regolarità dei documenti di soggiorno degli stranieri residenti, prevedendo la revoca d'ufficio della residenza qualora questi avessero il permesso di soggiorno scaduto da sei mesi e non avessero avviato le pratiche per il rinnovo;

l'Assessore leghista alla sicurezza del Comune di Coccaglio, Claudio Abiendi, in un'intervista al "Giornale di Treviglio", ha affermato che "il Natale non è la festa dell'accoglienza, ma della tradizione cristiana, della nostra identità", mentre il Sindaco, Franco Claretti, ha affermato che è necessario "fare piazza pulita" degli stranieri;

lo stesso Sindaco, a quanto si apprende dal quotidiano "la Repubblica" di mercoledì 18 novembre, in un articolo a firma di Sandro De Riccardis, ha affermato che: "Il ministro Maroni è un uomo pratico: ci ha dato dei consigli per attuare il provvedimento senza incorrere nei soliti ricorsi ai giudici»;

Mario Toffari, direttore dell'Ufficio della pastorale dei migranti della diocesi di Brescia, ha affermato che si tratta di una legittima conseguenza del crimine di immigrazione clandestina introdotto nel pacchetto sicurezza, che, per voce degli Uffici diocesani per la pastorale dei migranti, della pastorale sociale e della pastorale della salute, è stata già criticata a suo tempo prevedendo conseguenze quanto mai deleterie;

diversi sono i Sindaci, appartenenti alla Lega Nord, che stanno ponendo in essere provvedimenti per imitare l'iniziativa di Coccaglio, come quelli di Castelcovati e Castrezzato;

l'iniziativa "White Christmas" è solo uno dei tanti provvedimenti posti in essere soprattutto nel bresciano a scapito di stranieri presenti sul territorio;

in data 3 luglio 2009 presso gli Spedali civili di Brescia sono nati Fathia e Marouane, figli di due genitori marocchini, Fatima e Ahmed Ait Bouifosuan. Purtroppo il maschio Marouane è morto dopo pochissimi giorni. I genitori, soggiornanti in Italia da 13 anni e da 4 residenti nel comune di Pompiano, in provincia di Brescia, con regolari permessi di soggiorno, si sono recati dal Sindaco, Serafino Bertuletti, per chiedere una sepoltura per il proprio figlio nel cimitero comunale. Ma a quanto risulta agli interroganti il Sindaco ha negato loro la sepoltura con argomentazioni, secondo gli interroganti, pretestuose;

ad Adro, in provincia di Brescia, alcuni bambini, residenti nel comune medesimo, che frequentano le scuole materna, elementare e media, dal 4 novembre, a seguito di un'ordinanza emessa dall'Assessore comunale alla pubblica istruzione, Patrizia Galli, sono stati esclusi dal servizio di mensa e scuolabus erogati dall'amministrazione comunale con la giustificazione che le loro famiglie, di origine maghrebina, sono in ritardo con il pagamento delle rate, a causa della messa in cassa integrazione e del licenziamento dei genitori, per una somma non superiore ai 3.000 euro,

si chiede di sapere:

se il Comune di Coccaglio abbia posto in essere l'iniziativa in premessa in accordo con il Ministro in indirizzo e su indicazione di quest'ultimo;

se il Ministro non ritenga il provvedimento "White Christmas" incoerente con la difesa del crocifisso e dei valori cristiani, da parte del partito della Lega Nord, che, come espresso in premessa da attendibili esponenti della Chiesa, nulla ha a che vedere con la religione cattolico-cristiana;

se non intenda disapprovare qualsiasi atteggiamento di razzismo o di esclusione sociale generata da pregiudizi sulla razza;

quali iniziative intenda porre in essere per garantire l'integrazione degli immigrati nel nostro Paese.

(3-01063)