• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/02103 [Collegamenti stradali tra Piacenza e la provincia di Lodi]



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-02103 presentata da TOMMASO FOTI
giovedì 12 novembre 2009, seduta n.245
TOMMASO FOTI. - Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. - Per sapere - premesso che:

è imminente l'apertura al traffico dell'infrastruttura provvisoria realizzata dall'Anas di collegamento tra Piacenza e i territori ubicati in provincia di Lodi, dopo il crollo del ponte avvenuto il 30 aprile 2009;


la struttura in questione, aperta al traffico solo in predeterminate fasce orarie, è raggiungibile, almeno per quanto riguarda il territorio piacentino, da un solo accesso, con un prevedibile ed esponenziale aumento del traffico veicolare nella zona interessata, a rischio di paralisi;


l'elevatissimo numero di veicoli che giornalmente utilizzavano la struttura crollata non potranno certo tutti utilizzare la struttura provvisoria, sia per ragioni di sicurezza, sia perché, diversamente, i tempi di percorrenza della struttura in questione diverrebbero biblici;


l'esenzione per gli utenti dal pagamento del pedaggio autostradale nei tratti Piacenza Ovest-Piacenza Nord e Piacenza Sud-Piacenza Nord (ai costi conseguenti ha fatto fronte l'Anas) ha fino ad oggi consentito di fare fronte in modo adeguato al crollo della struttura di cui sopra, favorendo il collegamento tra le due province interessate;

non è neppure pensabile, ad avviso dell'interrogante, che in ragione dell'apertura al traffico della struttura provvisoria venga a cessare la gratuità del pedaggio autostradale nel tratto di cui sopra -:

se e quali urgenti iniziative intenda assumere presso Anas per assicurare che la gratuità del pedaggio in questione venga assicurata fino all'apertura al traffico del nuovo ponte sul Po di collegamento tra Piacenza e la provincia di Lodi, recentemente appaltato da parte di Anas.(5-02103)