• Testo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.7/00219 La IV Commissione, premesso che: la soppressione del 91o Battaglione «Lucania», con sede in Potenza, è sostanzialmente riconducibile al progressivo ridimensionamento...



Atto Camera

Risoluzione in Commissione 7-00219 presentata da GIUSEPPE MOLES
lunedì 9 novembre 2009, seduta n.242
La IV Commissione,

premesso che:

la soppressione del 91o Battaglione «Lucania», con sede in Potenza, è sostanzialmente riconducibile al progressivo ridimensionamento del settore addestrativo dell'Esercito che, con il passaggio da uno strumento militare misto ad uno strumento interamente professionale, è risultato sovradimensionato rispetto alle effettive esigenze di reclutamento dei volontari in ferma prefissata;

nell'ambito di tale razionalizzazione del settore addestrativo, l'Esercito ha mirato a mantenere in vita solo quelle unità addestrative in grado di garantire un migliore rapporto costo-efficacia, in relazione alla necessità sia di ridurre le spese correnti sia di assicurare lo sviluppo di capacità adeguate all'attuale situazione internazionale;

in esito a tale soppressione, la Regione Basilicata rimarrebbe sprovvista di un importante presidio militare, anche in considerazione delle esigenze di protezione civile che si impongono nel territorio lucano, per le sue caratteristiche sismiche ed idrogeologiche;

la comunità lucana vive con grande preoccupazione questa evenienza,
impegna il Governo

a svolgere gli approfondimenti e le verifiche necessarie in ordine alla possibilità di sostituire il sopprimendo 91o Battaglione «Lucania» con altra struttura, del Ministero della difesa o di altra Amministrazione dello Stato, allo scopo di mantenere nella città di Potenza un presidio istituzionale, anche impiegabile per concorrere a fronteggiare eventuali situazioni di pubbliche calamità, e a valutare la possibilità e la fattibilità di un intervento volto a potenziare il Comando militare dell'Esercito sempre con sede in Potenza.

(7-00219)
«Moles, Cicu, Fallica, Mazzoni, Taddei, Lamorte».