• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.5/01901 CODURELLI e LULLI. - Al Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, al Ministro dello sviluppo economico. - Per sapere - premesso che: la produzione motociclistica...



Atto Camera

Interrogazione a risposta in Commissione 5-01901 presentata da LUCIA CODURELLI
giovedì 8 ottobre 2009, seduta n.229
CODURELLI e LULLI. - Al Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, al Ministro dello sviluppo economico. - Per sapere - premesso che:

la produzione motociclistica italiana ha sempre rappresentato un elemento di eccellenza del made in Italy, storicamente riscuotendo ampi apprezzamenti internazionali sia per gli aspetti tecnici sia per il design, con una diffusa e affezionata clientela in tutto il mondo;

gli effetti della crisi economica internazionale si stanno ovviamente riflettendo anche sul comparto motociclistico, rischiando di compromettere un patrimonio produttivo di eccellenza, professionalità e tradizione industriale;

in tale contesto, si inserisce la vicenda dell'azienda Moto Guzzi, che dal 1921 produce a Mandello del Lario moto vendute in tutto il mondo, e che rappresenta un marchio conosciuto e prestigioso per l'economia del territorio Lecchese;

proprio a Mandello l'azienda ha saputo creare capacità, competenza e innovazione, consolidando le caratteristiche irrinunciabili delle moto che vengono prodotte e, malgrado le crisi già vissute, ha mantenuto nel tempo l'attenzione e l'affetto di tutti gli appassionati, ritagliandosi una fetta importante del mercato mondiale delle moto;

da più parti è stato invocato l'attuazione del piano di rilancio della Moto Guzzi, sottoscritto nel 2006 con le organizzazioni sindacali, e che aveva visto anche il coinvolgimento delle istituzioni comunali e provinciali che hanno sempre dimostrato grande attenzione verso questa azienda;

il mantenimento di una forte presenza produttiva motociclistica in un territorio che storicamente ha rappresentato un ideale contesto culturale, professionale e organizzativo, appare un obiettivo di interesse nazionale -:

quale strategia il Governo intenda intraprendere affinché il settore della produzione motociclistica possa mantenere le sue caratteristiche di eccellenza ed il patrimonio di professionalità prodottosi nel corso dei decenni;

in particolare, quali iniziative intenda assumere, con il coinvolgimento delle amministrazioni locali interessate e delle parti sociali - anche attraverso la definizione di specifici piani di sviluppo nazionale per definire le nuove priorità, la conservazione dei livelli occupazionali, il contrasto delle delocalizzazioni e lo sviluppo di nuova imprenditorialità - per affrontare la peculiare situazione degli impianti Guzzi di Mandello.(5-01901)