• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/02226/001 premesso che:in occasione del disegno di legge n. 2226 di ratifica dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Federazione russa sulla cooperazione nella lotta...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/2226/1 presentato da ALESSANDRO MARAN testo di giovedì 14 maggio 2009, seduta n.177

La Camera,
premesso che:
in occasione del disegno di legge n. 2226 di ratifica dell'Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Federazione russa sulla cooperazione nella lotta alla criminalità, già approvato dal Senato;
considerato che,
negli ultimi anni una serie di delitti hanno colpito in Russia persone impegnate nel campo dei diritti civili e in particolare giornalisti e difensori dei diritti umani;
il 7 ottobre 2006 è stata assassinata la giornalista del quotidiano Novaia Gazeta Anna Politkovskaya e che i suoi assassini e i loro mandanti non sono stati individuati e puniti;
nella giornata del 19 gennaio 2009, nel centro di Mosca, sono stati uccisi l'avvocato Stanislav Markelov, il difensore della famiglia di Elsa Kungaeva, una ragazza cecena seviziata e uccisa dall'ex colonnello Yuri Budanov e Anastasia Baburova, collaboratrice dello stesso quotidiano di Anna Politkovskaya, a pochi passi dalla Cattedrale di Cristo Salvatore;
gli assassini hanno potuto agire perché nessuna protezione era stata predisposta per le vittime, nonostante le gravi minacce di cui erano state oggetto,

impegna il Governo:

a manifestare alle autorità della Federazione russa, anche alla luce delle azioni di contrasto che questa ultima sta conducendo, la propria preoccupazione di fronte al ripetersi di crimini di tale gravità;
a chiedere il massimo impegno nel rafforzare i meccanismi per garantire l'incolumità degli attivisti dei diritti umani e della libera informazione oggetto di gravi minacce;
a sollecitare l'Unione europea, anche nel negoziato in corso per rinnovare l'Accordo di partenariato con la Federazione russa, a impegnarsi nella stessa direzione.
9/2226/1. (Testo modificato nel corso della seduta). Maran, Fedi, Narducci, Tempestini, Barbi, Corsini.