• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/02187-A/086 premesso che:la mozzarella di bufala è un prodotto di eccellenza del nostro Paese che va tutelato al pari di altri importanti prodotti della nostra filiera agricola;è necessario...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/2187-A/86 presentato da DOMENICO ZINZI testo di giovedì 2 aprile 2009, seduta n.158

La Camera,
premesso che:
la mozzarella di bufala è un prodotto di eccellenza del nostro Paese che va tutelato al pari di altri importanti prodotti della nostra filiera agricola;
è necessario garantire la tracciabilità delle produzioni locali e promuovere adeguatamente l'intera filiera agroalimentare legata al latte bufalino, che gioca un ruolo di grande rilevanza soprattutto nell'economia regionale campana, in particolare in quelle delle province di Caserta e Salerno;
più volte è stata richiamata l'attenzione del consorzio di tutela della mozzarella di bufala e delle preposte autorità di controllo e certificazione produttiva sulla necessità di adeguare, a tutela dell'immagine del prodotto e della corretta remunerazione dell'attività primaria, le metodologie applicate;
non sono stati rari i casi scoperti di «sofisticazioni» subiti dal prodotto con false cagliate provenienti da paesi sia europei che extraeuropei, per non parlare della diossina rinvenuta nel prodotto e della calce che talvolta viene usata per «sbiancare» il prodotto;
assicurare la tracciabilità del latte di bufala in Italia è importante per tutelare e difendere non solo i livelli occupazionali del comparto bufalino; ma anche il patrimonio genetico della bufala mediterranea Italiana, delle produzioni agro-zootecniche-alimentari di filiera e soprattutto la salute del consumatore,

impegna il Governo

a rafforzare la tutela del marchio DOP della mozzarella di bufala, anche sollecitando l'applicazione rigorosa delle disposizioni da parte delle strutture di certificazione, a tutela della qualità e dell'eccellenza della produzione casearia della Campania e del basso Lazio per realizzare una completa tracciabilità del latte di bufala impiegato.
9/2187-A/86.Zinzi, Nunzio Francesco Testa, Pisacane.