• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/02206/012 premesso che:al Fondo regionale di protezione civile è stato destinato nel 2008 un totale di 138 milioni di euro, pari al 7,27 per cento delle risorse assegnate; per l'anno 2009 non si...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/2206/12 presentato da FRANCO STRADELLA testo di giovedì 26 febbraio 2009, seduta n.141

La Camera,
premesso che:
al Fondo regionale di protezione civile è stato destinato nel 2008 un totale di 138 milioni di euro, pari al 7,27 per cento delle risorse assegnate;
per l'anno 2009 non si prevede alcuna risorse finanziaria, a causa del mancato rifinanziamento dell'autorizzazione di spesa originaria di cui all'articolo 138, comma 16, della legge n. 388 del 2000 da parte del decreto-legge n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 133 del 2008;
il Fondo regionale era destinato dalle regioni al finanziamento degli interventi per le calamità naturali di livello regionale e al potenziamento delle strutture regionali di protezione civile, del volontariato di protezione civile regionale e della colonna mobile nazionale delle regioni, ossia l'attrezzatura necessaria a fornire, in caso di calamità, assistenza alla popolazione con tende, ospedali da campo e quanto si renda necessario;
la Commissione ha approvato, all'unanimità, la risoluzione n. 8-00030 con la quale si impegna il Governo a rifinanziare il Fondo regionale di Protezione civile, istituito ai sensi dell'articolo 138, comma 16, della legge n. 388 del 2000 e ad individuare, per il futuro, adeguati stanziamenti apprestando le necessarie risorse al fondo per l'assetto idrogeologico del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, volti a garantire le attività di previsione e lotta contro le calamità naturali e le correlate attività di ripristino delle condizioni di sicurezza,

impegna il Governo

a verificare la possibilità di adottare ulteriori iniziative normative volte a ricostituire il fondo regionale di cui in premessa per l'anno in corso, atteso che le relative disponibilità finanziarie attualmente previste sono insufficienti rispetto alle necessità ed alle eventuali situazioni emergenziali e a prevedere, per il futuro, forme di finanziamento stabili ed adeguate.
9/2206/12.(Testo modificato nel corso della seduta) Stradella, Tommaso Foti, Bonciani, Pili, Pizzolante, Germanà, Gibiino, Mondello, Di Cagno Abbrescia, Jannarilli, Scalera, Scalia, Aracri, Vella, Lisi, Vessa, Tortoli, Ghiglia.