• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.4/02308 IANNACCONE. - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Per sapere - premesso che: l'articolo 2, comma 148, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262,...



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-02308 presentata da ARTURO IANNACCONE
martedì 17 febbraio 2009, seduta n.134
IANNACCONE. - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Per sapere - premesso che:

l'articolo 2, comma 148, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 286 del 2006 testualmente recita che: «Per le finalità di cui all'articolo 26, comma 5, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, si provvede con regolamento del Ministro dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, adottato ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, fermi restando i princìpi e i criteri enunciati nella medesima disposizione e prevedendo altresì idonei interventi di valutazione da parte del Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario (CNVSU) sull'attività svolta, anche da parte delle università e delle istituzioni già abilitate al rilascio dei titoli accademici alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Fino alla data di entrata in vigore del regolamento, non può essere autorizzata l'istituzione di nuove università telematiche abilitate al rilascio di titoli accademici.»;

a tutt'oggi, ad oltre due anni dalla entrata in vigore della legge n. 286 del 2006, non risulta all'interrogante essere stato ancora emanato il suddetto regolamento di attuazione, in assenza del quale è precluso il rilascio delle autorizzazioni per le nuove istituzioni di nuove università telematiche, disattendendo così le legittime aspettative di consorzi, società, enti e tutti quei privati cittadini ad esse interessati secondo le esigenze di particolari bacini di utenza -:

quali siano ancora oggi i motivi che giustificano, ad oltre due anni dalla data di approvazione della legge di previsione, la mancata adozione del suddetto regolamento. (4-02308)