• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.9/01714-B/007 premesso che:l'emergenza educativa è e resta la prima emergenza del Paese;il nostro Paese è impegnato a conseguire i risultati previsti dal Trattato di Lisbona;occorre garantire...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/1714-B/7 presentato da RAFFAELLO VIGNALI testo di venerdì 19 dicembre 2008, seduta n.108

La Camera,
premesso che:
l'emergenza educativa è e resta la prima emergenza del Paese;
il nostro Paese è impegnato a conseguire i risultati previsti dal Trattato di Lisbona;
occorre garantire una scuola di qualità per tutti, abbattendo ogni tipo di barriera che impedisce agli individui di sviluppare la propria personalità e di acquisire dimensioni, competenze e capacità essenziali alla società e all'economia della conoscenza;
allo Stato compete garantire a tutti il diritto all'istruzione, ai sensi della Costituzione, compreso il diritto di poter scegliere che scuola frequentare, sia essa statale o paritaria privata;
occorre dare piena attuazione alla legge 10 marzo 2000, n. 62, sulle scuole paritarie, riconoscendo alle stesse non solo una piena parità giuridica, ma anche una completa parità economica;
molte scuole paritarie si troverebbero in difficoltà economiche insormontabili se venissero direttamente travolte dai tagli lineari presenti nella legge finanziaria, potendo contare le stesse soltanto sulle rette versate dai genitori degli alunni, non vedendo quindi riconosciuto nei fatti il loro servizio pubblico, che la legge sancisce solo a parole;
il pieno riconoscimento della scuola paritaria, che passa doverosamente attraverso un riconoscimento anche economico, non è la rivendicazione di un privilegio, ma il compimento di una concezione più libera e più matura della democrazia;
democrazia significa anche libertà di scelta di orientamenti culturali e indirizzi pedagogico-didattici,

impegna il Governo

ad adottare nel corso della legislatura ulteriori iniziative normative affinché i capitoli di spesa relativi alle scuole paritarie vengano incrementati per realizzare una parità economica oltre che giuridica e evitando comunque tagli lineari o settoriali.
9/1714-B/7. (Testo modificato nel corso della seduta) Vignali, Lupi, Renato Farina, Palmieri, Toccafondi, Versace.