• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.0/01209/005/ ... [Messa in sicurezza dei territori delle regioni colpite da eventi alluvionali]



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/1209/5/13 presentato da ROBERTO DELLA SETA
martedì 25 novembre 2008, seduta n. 041

La 13ª Commissione permanente, in sede di esame del disegno di legge finanziaria per l'anno 2009,
premesso che:
le regioni in cui sono ubicati i territori di cui all'articolo 1 del decreto-legge 19 dicembre 1994, n. 691, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 febbraio 1995, n. 35, e successive modificazioni sono individuate come aree beneficiarie di risorse garantite dall'entrata prevista dall'articolo 11, comma 5, della legge n. 35 del 1995 che ha istituito, a decorrere dal 1995, un'addizionale nella misura del 50 per cento della tariffa dell'imposta fissa di bollo relativa agli invii di estratti conto bancari da parte delle banche alla clientela;
l'entrata di tale addizionale è stata accertata dal Ministero dell'economia e delle finanze, nell'ultimo quinquennio (2004-2008), pari ad un importo di circa 400 milioni di euro annui;
dalla data di istituzione di tale fondo i suddetti territori non hanno beneficiato delle dovute occorrenze;
uno dei principali problemi dei suddetti territori che mai hanno beneficiato delle occorrenze previste dall'articolo 11, comma 5, della legge n. 35 del 1995 riguarda la prevenzione dei danni causati dagli eventi alluvionali con la realizzazione di opere per la messa in sicurezza,
impegna il Governo:
a disporre con urgenza lo stanziamento delle risorse, disposto ai sensi del decreto-legge 19 dicembre 1994, n. 691, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 febbraio 1995, n. 35, per la messa in sicurezza dei territori delle regioni Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Toscana, colpiti dagli eventi alluvionali della prima decade del novembre 1994.
(0/1209/5/13)
DELLA SETA, CHITI, BAIO, BERTUZZI, BIONDELLI, BRUNO, DE LUCA, LEDDI, MARCENARO, MAZZUCONI, MOLINARI, SOLIANI, ZANDA, NEGRI