• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
C.2/00050 Tempi per la presentazione del disegno di legge per l'autorizzazione alla ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone disabili




Atto Camera

Interpellanza urgente 2-00050
presentata da
MARIA ANTONIETTA FARINA COSCIONI
martedì 17 giugno 2008 nella seduta n.018

I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro degli affari esteri, per sapere - premesso che:

il 13 dicembre 2006, dopo 5 anni di elaborazione da parte di un Comitato Speciale delle Nazioni Unite, è stata approvata all'unanimità dall'Assemblea Generale dell'Onu la Convenzione sui Diritti delle Persone Disabili;

il 30 marzo 2007 l'Italia, come altri 81 Paesi, è stata tra i primi firmatari della Convenzione stessa;

nel dicembre 2007 è stata presentata dal Governo in carica una proposta di legge di ratifica della Convenzione stessa, proposta decaduta a seguito della fine della legislatura;

il 3 maggio 2008 è entrata in vigore la Convenzione e nell'ottobre 2008 vi sarà a New York l'incontro intergovernativo tra tutti i Paesi che abbiano ratificato la Convenzione stessa (attualmente 26, tra i quali 2 soli membri dell'Unione europea: Spagna e Ungheria);

grazie all'abilità ed alla determinazione della delegazione italiana al Comitato Speciale, la Convenzione rispecchia nei principali temi (Istruzione, Lavoro, Inclusione sociale, politica, culturale ed economica) la legislazione italiana e su tale impostazione hanno convenuto tutte le 192 Nazioni aderenti alle Nazioni Unite -:

se il Governo intenda presentare con la massima urgenza un proprio disegno di legge di ratifica;

se ritenga possibile che per la fine di settembre la ratifica avvenga, permettendo al nostro Paese di partecipare all'incontro intergovernativo nel prossimo ottobre a New York.

(2-00050)
«Farina Coscioni, Maran, Bordo, Marantelli, Gianni Farina, Zamparutti, Beltrandi, Maurizio Turco, Giachetti, Colombo, Bernardini, Cuperlo, Mecacci, Gasbarra, Naccarato, Gozi, Castagnetti, Duilio, Sposetti, Cesare Marini, Fedi, Narducci, Porta, Calgaro, Levi, Picierno, Calearo Ciman, Pisicchio, Mura, Sbai, Consolo, Mario Pepe (PdL), Di Virgilio, Palumbo, Barani, Porcu, Boniver».