• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte

Atto a cui si riferisce:
S.3/00219 LATRONICO - Al Ministro dell'interno - Premesso che: il Ministro in indirizzo ha deciso di trasferire temporaneamente a Policoro (Matera) oltre duecento extracomunitari, prevalentemente di...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-00219 presentata da COSIMO LATRONICO
mercoledì 17 settembre 2008, seduta n.058

LATRONICO - Al Ministro dell'interno - Premesso che:

il Ministro in indirizzo ha deciso di trasferire temporaneamente a Policoro (Matera) oltre duecento extracomunitari, prevalentemente di cittadinanza sudanese ed eritrea, richiedenti asilo politico e provenienti dai Centri di accoglienza richiedenti asilo (CARA) pugliesi;

la decisione di spostare temporaneamente gli immigrati nel comune jonico è stata assunta senza consultare e coinvolgere preventivamente gli enti e le comunità interessate;

la strisciante ed inutile strumentalizzazione di tale inatteso trasferimento avvenuto in questi giorni rischia di generare allarme sociale nella Città di Policoro ed in tutta l'area del metapontino;

bisogna sostenere la comunità locale che si è fatta carico di un'emergenza umanitaria di carattere nazionale ed evitare che la situazione legata all'emergenza immigrati diventi oggetto di speculazioni politiche;

è necessario, quindi, coinvolgere tutti gli organismi interessati, ciascuno per la propria parte di responsabilità, attraverso la convocazione di un tavolo istituzionale;

occorre rassicurare gli operatori turistici del posto sull'impatto dell'iniziativa di accoglienza degli immigrati sullo svolgimento della loro attività di impresa,

l'interrogante chiede di sapere:

per quali ragioni la decisione di trasferire gli immigrati nella città di Policoro sia stata assunta senza consultare preventivamente le autorità locali e le comunità interessate;

se il Ministro in indirizzo non ritenga necessario convocare un tavolo aperto a tutte le istituzioni interessate, Regione compresa, per ricercare soluzioni adeguate all'emergenza umanitaria;

se non ritenga opportuno offrire al Sindaco di Policoro e alla comunità locale rassicurazioni certe sulla durata del soggiorno degli immigrati, sul loro numero e sulla loro provenienza;

se non ritenga di dover rassicurare gli operatori economici e turistici della città jonica sull'eventuale impatto delle azioni di accoglienza umanitaria e sull'iniziativa locale per contenere eventuali ricadute negative sul tessuto economico e sociale.

(3-00219)